Discussione:
L' "uomo" crede di conoscere l'Universo, ma non conosce neanche la
(troppo vecchio per rispondere)
Reno
2012-11-06 18:26:04 UTC
Permalink
Naturalmente, quando si addita ai "so' tuttoio!" , ci si riferisce non
solo a certi scienziati che pensano di conoscere la complessita'
dell'Universo, ma anche ad individui(sia nella Real Life che su
Usenet;-) che , pur non avendo a disposizione i mezzi della Scienza
ufficiale, ne prendono in toto, come esempio da imitare, il negare
ogni cosa che contrasti con i 5 sensi conosciuti, e relativi strumenti
che ne "amplificano"(sic!) le potenzialita'.Poi, per questa gente e'
facile e redditizio giocare di sponda, cioe' "se lo strumento(radar,
sonar o microscopio o telescopio,fate voi;-) non lo rileva, non
esiste...salvo poi smentirsi( ma non chiedere venia:-) quando uno
strumento piu' avanzato(vedi Hubble) mostra quello che c'era anche
prima, od un matematico o fisico piu' aperto di mentalita' formula
nuove teorie, come la possibilita' di piu' universi o dimensioni!
E con questo, vorrei ricordare una teoria che a me piace molto,quella
del "Grande Orologiaio":
http://it.wikipedia.org/wiki/Analogia_dell'orologiaio

L'esempio che riporto
(ma vorrei ricordare Caronia, anche se nessuno piu' ne parla:
http://it.wikipedia.org/wiki/Canneto_(Caronia)

e' del Lago di Scanno(AQ),dove succede, come molti altri luoghi in
Italia, qualcosa di misterioso, e su cui bisognerebbe indagare con
piu' fondi, e non cessare ogni verifica e controllo, come e' gia'
successo alla sunnominata Caronia...
se poi salta fuori che tutto e' provocato da un rimasuglio inquinante
di qualche fabbrica chiusa, ci faremo la solita figura degli
inquinatori folli della stessa nostra Terra! :-(

L'AQUILA:Il mistero del lago di Scanno: onde anomale e bussole
impazzite, partono le ispezioni.
Il lago che ha ottenuto la Bandiera blu è stato sottoposto a ispezioni
dell'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia

da un interessante articolo sul Correre on line, a:
http://www.corriere.it/cronache/12_novembre_06/lago-scanno-segreti_758b35fe-2823-11e2-9e66-88ac4e174519.shtml

Il livello dell’acqua sceso di almeno sei metri in meno di un anno,
le bussole dei sommozzatori impazzite, un oggetto non identificato
sepolto nel fondale e, infine, armi e munizioni dell’ultima guerra che
riaffiorano dopo quasi settant’anni. Se non fosse per la concretezza
dei suoi abitanti, i quali respingono fantasiose ipotesi stile Loch
Ness, si direbbe che cose strane accadono a Scanno e nei dintorni
dell’omonimo lago abruzzese, il più grande della regione, formatosi a
causa di una frana migliaia di anni fa.

GLI EPISODI - Si tratta di episodi, rassicurano gli amministratori
locali, che però non fanno dormire sonni tranquilli alla popolazione.
Come la moria di pesci di quattro anni fa, un episodio anche quello ed
ora per fortuna solo un ricordo. Il problema dell’acqua è grave ed
urgente. L’abbassamento del livello del bacino, secondo alcuni
studiosi riconducibile in parte alla siccità ed in parte al terremoto
del 2009 (che avrebbe favorito infiltrazioni e dispersioni), potrebbe
mettere a rischio la sopravvivenza stessa di flora e fauna. L’allarme
è stato lanciato quest’estate dagli ambientalisti locali, raccolto
dalla Regione Abruzzo e inviato in forma di appello accorato al
Governo.

LE BUSSOLE - Ma gli acciacchi e i guai di questo lago a forma di
cuore, situato a 930 metri di altezza e di recente insignito della
Bandiera blu ed inserito nell'elenco dei siti di interesse
comunitario, non finiscono qui. C’è il mistero delle bussole dei sub
che s’immergono nella zona nord del comune di Villalago. Le lancette
degli strumenti, una volta sott’acqua, si dimenticano di segnare il
nord e piegano in altre direzioni. «È accaduto di recente durante le
giornate ecologiche che organizziamo con la nostra associazione –
racconta Enzo Gentile, ambientalista, pescatore e studioso del lago da
una vita –, il fenomeno si è ripetuto diverse volte e a varie
profondità. Per eliminare il dubbio che potesse trattarsi di un
fenomeno anomalo, dato che i fondali sono profondi anche trenta metri
e non si riesce a vedere granché sott’acqua a causa del buio, abbiamo
chiesto aiuto agli esperti».

ISPEZIONI - E così a Scanno, venerdì scorso, sono arrivati i tecnici
dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia di Roma, Fabio
Florindo e Marco Marchetti. Con l’aiuto di due imbarcazioni messe a
disposizione da Gentile e dai suoi amici e con una strumentazione
speciale, hanno monitorato i fondali alla ricerca di eventuali segnali
magnetici. Ora si attende l’esito degli esami. «Abbiamo utilizzato dei
magnetometri e con il sistema Gps abbiamo elaborato una mappa – fa
intanto sapere Florindo, che all’interno dell’Ingv è dirigente di
ricerca -. Possiamo già dire dai risultati preliminari che ad un certo
punto il segnale magnetico cambia, anche se di poco, e che potrebbe
trattarsi di materiali ferrosi sepolti nel fondale. In un solo punto
della porzione di lago da noi esplorata c’è un’anomalia negativa molto
concentrata, molto localizzata. Abbiamo le coordinate di questo
oggetto, stimiamo che misura circa sei metri per due, è di forma
ovale, è orientato verso nord-est ma non sappiamo di cosa si tratti.
Ulteriori analisi definiranno meglio questa anomalia».

REPERTI - Dei rilievi compiuti dall'Istituto sono stati informati sia
il commissario prefettizio del Comune di Scanno, Giuseppe Conti, sia
il sindaco del Comune di Villalago, Fernando Gatta. Ci si chiede cosa
possa esserci in quel punto. C’è chi pensa a un ordigno della seconda
guerra mondiale. Altri fanno notare che il lago, in passato, è stato
utilizzato come discarica. Di recente, con l’abbassamento del livello
dell’acqua, sta restituendo parecchie cose. «Abbiamo trovato
munizioni, pistole, mitra e altre armi gettate qui da chi voleva
disfarsene durante la guerra», conferma il sindaco Gatta. «E reperti
risalenti all’anno Mille, che getteranno nuova luce sulla storia
locale di quel periodo», aggiunge Gentile. Non sarà Loch Ness ma il
lago di Scanno continua a promettere sorprese. E a nascondere segreti.
W
2012-11-06 20:23:06 UTC
Permalink
Post by Reno
Naturalmente, quando si addita ai "so' tuttoio!" , ci si riferisce non
solo a certi scienziati che pensano di conoscere la complessita'
dell'Universo, ma anche ad individui(sia nella Real Life che su
Usenet;-) che , pur non avendo a disposizione i mezzi della Scienza
ufficiale, ne prendono in toto, come esempio da imitare, il negare
ogni cosa che contrasti con i 5 sensi conosciuti, e relativi strumenti
che ne "amplificano"(sic!) le potenzialita'.Poi, per questa gente e'
facile e redditizio giocare di sponda, cioe' "se lo strumento(radar,
sonar o microscopio o telescopio,fate voi;-) non lo rileva, non
esiste...salvo poi smentirsi( ma non chiedere venia:-) quando uno
strumento piu'  avanzato(vedi Hubble) mostra quello che c'era anche
prima, od un matematico o fisico piu'  aperto di mentalita'  formula
nuove teorie, come la possibilita' di piu'  universi o dimensioni!
E con questo, vorrei ricordare una teoria che a me piace molto,quella
del "Grande Orologiaio":http://it.wikipedia.org/wiki/Analogia_dell'orologiaio
L'esempio che riporto
(ma vorrei ricordare Caronia, anche se nessuno piu'  ne parla:http://it.wikipedia.org/wiki/Canneto_(Caronia)
e' del Lago di Scanno(AQ),dove succede, come molti altri luoghi in
Italia, qualcosa di misterioso, e su cui bisognerebbe indagare con
piu'  fondi, e non cessare ogni verifica e controllo, come e'  gia'
successo alla sunnominata Caronia...
----------------------------------------------------------------------

Intrighi e misteri ce sono tanti, non e' che questo squalifica il
sapere
raggiunto e qualifica le credenze.
Anche perche' sono moltissime le superstizioni, i modi di credere
e le religioni, tante e tutte credibili, o incredibili.
Poi, naturalmente, ognuno predilige la sua, e in quanto sua la pensa
piu' vera delle altre.
Gli argomenti teleologici (qualcosa di complesso indica un
progettista) per dimostrare l'esistenza di Dio sembrano indicare prima
di tutto che
la stessa teleologia e' complessa e che l'ha inventata l'uomo.
Come e' evidente che l'orologio l'ha inventato l'uomo.
Questa metafora parte da un oggetto conosciuto e indica una causa
conosciuta. Se l'orologio fosse mostrato a degli uomini che non
conoscono la tecnologia essi ne dedurrebbero che e' un mistero, o che
viene dal cielo (dagli dei). Saltando cosi' un passaggio essenziale.
La stessa cosa la fa chi vorrebbe mettere la relazione orologio-uomo
con uomo-Dio. L'orologio richiede una mente intelligente, e quindi
l'uomo. La seconda ipotesi, forzata da chi gia' mette l'ipotesi Dio,
che non e' evidenza, mette che l'uomo richiede una causa super-
intelligente. Questo mostra, in prima istanza, il Cosmo, un ente
fisico. In seconda istanza non mostra l'ente Dio (a parte le
molteplici concezioni metafisiche intrinseche alla parola "Dio"), ma
l'idea di Dio
nella mente dell'uomo. Si puo' obiettare che la causa-Cosmo sia idea
insufficiente per via che non e' dimostrata. Ma la causa-Dio e'
dimostrata ancor meno, trattandosi di ente invisibile. Inoltre
questa logica della causa non si dovrebbe interrompere
arbitrariamente,
e allora qual'e' l'origine di Dio? Risposta: "Dio non ha causa".
Domanda ulteriore: "E tu come lo sai?" Risposta: "Ci credo"
Ecco la l'origine di "Dio". E quando uno parla di Dio sembra sempre
che sappia di cosa sta parlando.
Lori
2012-11-07 09:51:02 UTC
Permalink
Post by W
Post by Reno
Naturalmente, quando si addita ai "so' tuttoio!" , ci si riferisce non
solo a certi scienziati che pensano di conoscere la complessita'
dell'Universo, ma anche ad individui(sia nella Real Life che su
Usenet;-) che , pur non avendo a disposizione i mezzi della Scienza
ufficiale, ne prendono in toto, come esempio da imitare, il negare
ogni cosa che contrasti con i 5 sensi conosciuti, e relativi strumenti
che ne "amplificano"(sic!) le potenzialita'.Poi, per questa gente e'
facile e redditizio giocare di sponda, cioe' "se lo strumento(radar,
sonar o microscopio o telescopio,fate voi;-) non lo rileva, non
esiste...salvo poi smentirsi( ma non chiedere venia:-) quando uno
strumento piu' avanzato(vedi Hubble) mostra quello che c'era anche
prima, od un matematico o fisico piu' aperto di mentalita' formula
nuove teorie, come la possibilita' di piu' universi o dimensioni!
E con questo, vorrei ricordare una teoria che a me piace molto,quella
del "Grande Orologiaio":http://it.wikipedia.org/wiki/Analogia_dell'orologiaio
L'esempio che riporto
(ma vorrei ricordare Caronia, anche se nessuno piu' ne parla:http://it.wikipedia.org/wiki/Canneto_(Caronia)
e' del Lago di Scanno(AQ),dove succede, come molti altri luoghi in
Italia, qualcosa di misterioso, e su cui bisognerebbe indagare con
piu' fondi, e non cessare ogni verifica e controllo, come e' gia'
successo alla sunnominata Caronia...
----------------------------------------------------------------------
Intrighi e misteri ce sono tanti, non e' che questo squalifica il
sapere raggiunto e qualifica le credenze.
Vuoi dire che "il sapere raggiunto" non può essere squalificato anche se
sappiamo per esperienza che il sapere raggiunto ieri viene
tranquillamente squalificato e negato dal sapere raggiunto oggi?

E vuoi dire pure che ogni povero sapere "raggiunto" può permettersi di
squalificare e negare tutta la Realtà che trascende in modo infinito i
nostri miseri 5 sensi, ben sapendo che ai nostri miseri 5 sensi sfugge
non soltanto la meravigliosa e affascinante Realtà di Dio e di tutto il
Soprannaturale ma la nostra stessa componente più preziosa, quell'anima
spirituale da cui ci viene la nostra identità di "persone immortali"?

E ancora.
Se è vero, come lo è, che il Soprannaturale trascende i nostri poveri
sensi è altrettanto vero che Dio, quando lo ritiene opportuno, consente
a degli uomini e a delle donne anche di vederlo e sentirlo.
Mai sentito di tante persone che ancora in questo mondo godono della
visione beatifica di Gesù Risorto, della Madre, degli Angeli,..?
Post by W
Anche perche' sono moltissime le superstizioni, i modi di credere
e le religioni, tante e tutte credibili, o incredibili.
Amico, la Verità è una sola, quella contenuta nella Bibbia Antico e
Nuovo Testamento che Dio ha rivelato all'umanità attraverso gli antichi
Profeti del Popolo Ebraico e soprattutto attraverso Gesù di Nazareth!

E la Verità scritta è proprio la stessa che Dio ripete da sempre con
amore di Padre nella coscienza di ogni Suo figlio appartenente ad ogni
razza, popolo, nazione e condizione personale umana e sociale!
Post by W
Poi, naturalmente, ognuno predilige la sua, e in quanto sua la pensa
piu' vera delle altre.
Mi spiace dirtelo, amico, ma è sbagliato!
Ogni essere umano capace di intendere e di volere ha il dovere, il
sacrosanto dovere, di prendere piuttosto in fretta coscienza della sua
vera identità e quindi della realtà della sua anima che è soffio di Dio.

E appena giunto a questa grande conquista ogni uomo e ogni donna non può
non sentire l'esigenza profonda di porsi con l'anima in ginocchio
davanti a Dio-Luce per consentire alla sua anima rivestita di luce di
pilotare correttamente sia la sua intelligenza sia la sua volontà a
conoscere bene e soprattutto a vivere la Verità tutta intera su Dio
sull'uomo e sul mondo durante tutta la breve sosta nel tempo.
Post by W
...
Caro amico W, ci siamo ritrovati anche oggi.
Il thr in fondo non è poi tanto diverso rispetto a quello iniziato io
"Buona Festa di tutti i Santi!" in cui abbiamo iniziato la nostra
conversazione.

Con affetto in Gesù e nella Sua e nostra Madre. Lori
W
2012-11-07 11:48:44 UTC
Permalink
Vuoi dire che "il sapere raggiunto" non pu essere squalificato anche se
sappiamo per esperienza che il sapere raggiunto ieri viene
tranquillamente squalificato e negato dal sapere raggiunto oggi?
(............IL RESTO E' LA SOLITA PREDICA)
---------------------------------------------------------

Ancora una volta esponi il tuo pensiero con 3 righe di riflessione
e 30 righe di dogma.
Questo rende la misura della mente a senso unico che non puo' capire
altro.
La logica del ripetere continuamente la predica riguarda chi se la
ripete per restare in una convinzione rassicurante. E riguarda il
farla
agli altri per vedere se qualcosa passa col martellamento che
suggestiona.
Tutto questo, te lo ripeto, e' voler fare proselitismo, il che in
ambito
sociale e' sbagliato, o perlomeno e' maleducazione.

Ti rispetto se non sei invadente.

Saluto.
Vincenzo Del Piano
2012-11-07 12:04:22 UTC
Permalink
Post by W
Vuoi dire che "il sapere raggiunto" non pu essere squalificato anche se
sappiamo per esperienza che il sapere raggiunto ieri viene
tranquillamente squalificato e negato dal sapere raggiunto oggi?
Ancora una volta esponi il tuo pensiero con 3 righe di riflessione
e 30 righe di dogma. Questo rende la misura della mente a senso
unico che non puo' capire altro.
La logica del ripetere continuamente la predica riguarda chi se la
ripete per restare in una convinzione rassicurante. E riguarda il
farla agli altri per vedere se qualcosa passa col martellamento che
suggestiona.
Le "tre righe di riflessione" ... sono quelle riportate?! :-)))
Sono quelle nelle quali si ha l'impudenza di dire che il Metodo Scientifico
è fallace ... perchè non ha la protervia del sostenere "Verità Ultime"?
Post by W
Tutto questo, te lo ripeto, e' voler fare proselitismo, il che in
ambito sociale e' sbagliato, o perlomeno e' maleducazione.
Ti rispetto se non sei invadente.
... ti dai obiettivi difficili, amico mio! ;-)

--
Vincenzo
W
2012-11-07 13:33:35 UTC
Permalink
Il ripetersi nella comunicazione:

http://www.riza.it/psicologia/comunicazione/2803/non-ripeterti-ti-cambia-la-vita.html
W
2012-11-07 14:06:09 UTC
Permalink
Post by Vincenzo Del Piano
Post by W
Vuoi dire che "il sapere raggiunto" non pu essere squalificato anche se
sappiamo per esperienza che il sapere raggiunto ieri viene
tranquillamente squalificato e negato dal sapere raggiunto oggi?
Ancora una volta esponi il tuo pensiero con 3 righe di riflessione
e 30 righe di dogma. Questo rende la misura della mente a senso
unico che non puo' capire altro.
La logica del ripetere continuamente la predica riguarda chi se la
ripete per restare in una convinzione rassicurante.  E riguarda il
farla agli altri per vedere se qualcosa passa col martellamento che
suggestiona.
Le "tre righe di riflessione" ... sono quelle riportate?! :-)))
Sono quelle nelle quali si ha l'impudenza di dire che il Metodo Scientifico
fallace ... perch non ha la protervia del sostenere "Verit Ultime"?
Post by W
Tutto questo, te lo ripeto, e' voler fare proselitismo, il che in
ambito sociale e' sbagliato, o perlomeno e' maleducazione.
Ti rispetto se non sei invadente.
... ti dai obiettivi difficili, amico mio! ;-)
--
Vincenzo
-------------------------------------------------------------------
La sua era una premessa alla comunicazione che subito non ha trovato
spazio nella propria logica formale ed e' collassata nel rassicurante
circolo vizioso del ripetersi.

Io non ho obiettivo di convincere, ma lo scambio di idee in quanto
umanamente necessario e possibile vantaggio reciproco, e il movimento
dell'intuizione e della sua espressione in parole in quanto vantaggio
personale.
Pope
2012-11-08 05:59:28 UTC
Permalink
Post by W
Post by Vincenzo Del Piano
Post by W
Vuoi dire che "il sapere raggiunto" non pu essere squalificato anche se
sappiamo per esperienza che il sapere raggiunto ieri viene
tranquillamente squalificato e negato dal sapere raggiunto oggi?
Ancora una volta esponi il tuo pensiero con 3 righe di riflessione
e 30 righe di dogma. Questo rende la misura della mente a senso
unico che non puo' capire altro.
La logica del ripetere continuamente la predica riguarda chi se la
ripete per restare in una convinzione rassicurante.  E riguarda il
farla agli altri per vedere se qualcosa passa col martellamento che
suggestiona.
Le "tre righe di riflessione" ... sono quelle riportate?! :-)))
Sono quelle nelle quali si ha l'impudenza di dire che il Metodo Scientifico
fallace ... perch non ha la protervia del sostenere "Verit Ultime"?
Post by W
Tutto questo, te lo ripeto, e' voler fare proselitismo, il che in
ambito sociale e' sbagliato, o perlomeno e' maleducazione.
Ti rispetto se non sei invadente.
... ti dai obiettivi difficili, amico mio! ;-)
--
Vincenzo
-------------------------------------------------------------------
La sua era una premessa alla comunicazione che subito non ha trovato
spazio nella propria logica formale ed e' collassata nel rassicurante
circolo vizioso del ripetersi.
Io non ho obiettivo di convincere, ma lo scambio di idee in quanto
umanamente necessario e possibile vantaggio reciproco, e il movimento
dell'intuizione e della sua espressione in parole in quanto vantaggio
personale.
si, ma è assodato che con un qualsivoglia catto-iddiota lo scambio di
idee è impossibile data la mancanza di idee in tali individui.
Peraltro il soggetto con cui interloquisci risponderà alle tue domande
sempre con la stessa nenia qualunque sia l'argomento proposto, se
chiederai lumi par gli spaghetti alla carbonara ti risponderà che dio è
vero amore e suo figlio è morto per noi, è un disco rotto.
W
2012-11-07 14:10:39 UTC
Permalink
Post by Vincenzo Del Piano
Post by W
Vuoi dire che "il sapere raggiunto" non pu essere squalificato anche se
sappiamo per esperienza che il sapere raggiunto ieri viene
tranquillamente squalificato e negato dal sapere raggiunto oggi?
Ancora una volta esponi il tuo pensiero con 3 righe di riflessione
e 30 righe di dogma. Questo rende la misura della mente a senso
unico che non puo' capire altro.
La logica del ripetere continuamente la predica riguarda chi se la
ripete per restare in una convinzione rassicurante.  E riguarda il
farla agli altri per vedere se qualcosa passa col martellamento che
suggestiona.
Le "tre righe di riflessione" ... sono quelle riportate?! :-)))
Sono quelle nelle quali si ha l'impudenza di dire che il Metodo Scientifico
fallace ... perch non ha la protervia del sostenere "Verit Ultime"?
Post by W
Tutto questo, te lo ripeto, e' voler fare proselitismo, il che in
ambito sociale e' sbagliato, o perlomeno e' maleducazione.
Ti rispetto se non sei invadente.
... ti dai obiettivi difficili, amico mio! ;-)
--
Vincenzo
----------------------------------------------------
La sua era una premessa alla comunicazione che subito non ha trovato
spazio nella propria logica formale ed e' collassata nel rassicurante
circolo vizioso del ripetersi.
Io non ho obiettivo di convincere, ma lo scambio di idee in quanto
umanamente necessario e possibile vantaggio reciproco, e il movimento
dell'intuizione e della sua espressione in parole in quanto vantaggio
personale.
Lori
2012-11-07 18:55:50 UTC
Permalink
Post by W
Post by Lori
Vuoi dire che "il sapere raggiunto" non può essere squalificato anche se
sappiamo per esperienza che il sapere raggiunto ieri viene
tranquillamente squalificato e negato dal sapere raggiunto oggi?
(............IL RESTO E' LA SOLITA PREDICA)
---------------------------------------------------------
Hai ragione, ma a chi continua a darsi tanto da fare per convincere che
la luce è solo nell'errore io purtroppo non posso non ripetere che è
soltanto nella Verità la Luce vera dell'uomo e del mondo.
Se però tu sei capace di suggerirmi come fare a dire quello che è giusto
dire senza ripetermi di' pure e io vedrò cosa posso fare.
Post by W
Ancora una volta esponi il tuo pensiero con 3 righe di riflessione
e 30 righe di dogma.
Mi stai dicendo che non ti sono estranee le verità cristiane, neppure
quelle che la Chiesa ha ritenuto di definire dogmi, per essere fedele al
Suo Fondatore che le ha detto di predicare la Buona Novella a tutte le
genti sino alla fine di questo nostro povero mondo senza aggiunte, né
sottrazioni, né alterazioni?

Sono contenta di saperti ben informato sulla Fede Cristiana.
Ma allora perché le tue divagazioni nell'errore?

Forse non hai avuto ancora modo di renderti conto che la vera Fede
Cristiana esige sempre, anche da me e anche da te, un cammino tutto in
salita nella nostra vita terrena e cioè un impegno serio a conoscere
sempre più in profondità Gesù e il Suo messaggio di Salvezza e
soprattutto a vivere con Gesù e in Gesù come veri figli di Dio
nell'amore vero verso Dio e verso tutti i fratelli.
Post by W
....
Ti rispetto se non sei invadente.
E che vuol dire "invadente"?
Che ci si deve disinteressare del fratello che dimostra di camminare per
una strada che non porta a niente di buono?!
Post by W
Saluto.
Ricambio con affetto. Lori
W
2012-11-07 22:02:48 UTC
Permalink
Post by Lori
Post by W
Post by Lori
Vuoi dire che "il sapere raggiunto" non può essere squalificato anche se
sappiamo per esperienza che il sapere raggiunto ieri viene
tranquillamente squalificato e negato dal sapere raggiunto oggi?
(............IL RESTO E' LA SOLITA PREDICA)
---------------------------------------------------------
Hai ragione, ma a chi continua a darsi tanto da fare per convincere che
la luce è solo nell'errore io purtroppo non posso non ripetere che è
soltanto nella Verità la Luce vera dell'uomo e del mondo.
Se però tu sei capace di suggerirmi come fare a dire quello che è giusto
dire senza ripetermi di' pure e io vedrò cosa posso fare.
Post by W
Ancora una volta esponi il tuo pensiero con 3 righe di riflessione
e 30 righe di dogma.
Mi stai dicendo che non ti sono estranee le verità cristiane, neppure
quelle che la Chiesa ha ritenuto di definire dogmi, per essere fedele al
Suo Fondatore che le ha detto di predicare la Buona Novella a tutte le
genti sino alla fine di questo nostro povero mondo senza aggiunte, né
sottrazioni, né alterazioni?
Sono contenta di saperti ben informato sulla Fede Cristiana.
Ma allora perché le tue divagazioni nell'errore?
Forse non hai avuto ancora modo di renderti conto che la vera Fede
Cristiana esige sempre, anche da me e anche da te, un cammino tutto in
salita nella nostra vita terrena e cioè un impegno serio a conoscere
sempre più in profondità Gesù e il Suo messaggio di Salvezza e
soprattutto a vivere con Gesù e in Gesù come veri figli di Dio
nell'amore vero verso Dio e verso tutti i fratelli.
Post by W
....
Ti rispetto se non sei invadente.
E che vuol dire "invadente"?
Che ci si deve disinteressare del fratello che dimostra di camminare per
una strada che non porta a niente di buono?!
Post by W
Saluto.
Ricambio con affetto. Lori
--------------------------------------------------------
Solo per cortesia rispondo ancora due cose.
Non si puo' ne' dialogare ne' ragionare cosi'.
Hai un pensiero a senso unico.
Quella che tu chiami luce sono le tue idee.
Per me la tua non e' luce, ma buio.
Un aspetto dell'oscurantismo dei fanatici cristiani
del medioevo.
Allora dominavano con l'assolutismo in testa e con
la repressione violenta nelle mani.
Adesso che molti lumi si sono accesi questi modi
sono inaccettabili. Allora rimane l'assolutismo
e come arma il buonismo.
Che il fratello cammini per una strada che non
porta niente di buono sara' una tua idea, posso
allora dire di te lo stesso. La differenza
e' che io non faccio proselitismo.
Me ne guardo bene, noto subito se rompo le scatole
insistendo su di una mia idea.
Ci si avvicina agli altri ragionando insieme sugli
argomenti, e cosi' si sente il rispetto, la
partecipazione, la fratellanza, l'umanita', e
una migliore comprensione di come e' l'uomo e
il mondo. E se c'e' troppa differenza si lascia
perdere! Quello che tu non riesci a fare.
Sono solo idee, Lori! Te lo ripeto:
le mie e le tue sono solo idee!
Non si raggiunge l'Assoluto con un'idea.
E pensiamo di avere solo quello... poveri noi...
Sempre IMHO, a mio modesto parere, la mia e'
solo un'idea, e non considero molto le idee:
lo spirito e' silenzioso!
Il Grande Spirito, se c'e', mi guardi dai fanatici
che parlano in Suo nome!

Saluto.
Lori
2012-11-08 07:56:03 UTC
Permalink
Post by W
Post by Lori
Post by W
Post by Lori
Vuoi dire che "il sapere raggiunto" non può essere squalificato anche se
sappiamo per esperienza che il sapere raggiunto ieri viene
tranquillamente squalificato e negato dal sapere raggiunto oggi?
(............IL RESTO E' LA SOLITA PREDICA)
---------------------------------------------------------
Hai ragione, ma a chi continua a darsi tanto da fare per convincere che
la luce è solo nell'errore io purtroppo non posso non ripetere che è
soltanto nella Verità la Luce vera dell'uomo e del mondo.
Se però tu sei capace di suggerirmi come fare a dire quello che è giusto
dire senza ripetermi di' pure e io vedrò cosa posso fare.
Post by W
Ancora una volta esponi il tuo pensiero con 3 righe di riflessione
e 30 righe di dogma.
Mi stai dicendo che non ti sono estranee le verità cristiane, neppure
quelle che la Chiesa ha ritenuto di definire dogmi, per essere fedele al
Suo Fondatore che le ha detto di predicare la Buona Novella a tutte le
genti sino alla fine di questo nostro povero mondo senza aggiunte, né
sottrazioni, né alterazioni?
Sono contenta di saperti ben informato sulla Fede Cristiana.
Ma allora perché le tue divagazioni nell'errore?
Forse non hai avuto ancora modo di renderti conto che la vera Fede
Cristiana esige sempre, anche da me e anche da te, un cammino tutto in
salita nella nostra vita terrena e cioè un impegno serio a conoscere
sempre più in profondità Gesù e il Suo messaggio di Salvezza e
soprattutto a vivere con Gesù e in Gesù come veri figli di Dio
nell'amore vero verso Dio e verso tutti i fratelli.
Post by W
....
Ti rispetto se non sei invadente.
E che vuol dire "invadente"?
Che ci si deve disinteressare del fratello che dimostra di camminare per
una strada che non porta a niente di buono?!
Post by W
Saluto.
Ricambio con affetto. Lori
--------------------------------------------------------
Solo per cortesia rispondo ancora due cose.
Non si puo' ne' dialogare ne' ragionare cosi'.
Hai un pensiero a senso unico.
Quella che tu chiami luce sono le tue idee.
Per me la tua non e' luce, ma buio.
.....
Amico, se è veramente questo quello che pensi, quello di cui sei
veramente convinto, non mi resta che salutarti con affetto di sorella,
restando però sempre in attesa che Gesù-Luce col Suo Amore si faccia
strada in te e ti renda felice nel tempo e soprattutto nell'eterno.
Lori
-------
http://www.zirakzigil.org/domusmeadomustua/
W
2012-11-08 21:59:31 UTC
Permalink
Post by Lori
Post by W
Post by Lori
Post by W
Post by Lori
Vuoi dire che "il sapere raggiunto" non può essere squalificato anche se
sappiamo per esperienza che il sapere raggiunto ieri viene
tranquillamente squalificato e negato dal sapere raggiunto oggi?
(............IL RESTO E' LA SOLITA PREDICA)
---------------------------------------------------------
Hai ragione, ma a chi continua a darsi tanto da fare per convincere che
la luce è solo nell'errore io purtroppo non posso non ripetere che è
soltanto nella Verità la Luce vera dell'uomo e del mondo.
Se però tu sei capace di suggerirmi come fare a dire quello che è giusto
dire senza ripetermi di' pure e io vedrò cosa posso fare.
Post by W
Ancora una volta esponi il tuo pensiero con 3 righe di riflessione
e 30 righe di dogma.
Mi stai dicendo che non ti sono estranee le verità cristiane, neppure
quelle che la Chiesa ha ritenuto di definire dogmi, per essere fedele al
Suo Fondatore che le ha detto di predicare la Buona Novella a tutte le
genti sino alla fine di questo nostro povero mondo senza aggiunte, né
sottrazioni, né alterazioni?
Sono contenta di saperti ben informato sulla Fede Cristiana.
Ma allora perché le tue divagazioni nell'errore?
Forse non hai avuto ancora modo di renderti conto che la vera Fede
Cristiana esige sempre, anche da me e anche da te, un cammino tutto in
salita nella nostra vita terrena e cioè un impegno serio a conoscere
sempre più in profondità Gesù e il Suo messaggio di Salvezza e
soprattutto a vivere con Gesù e in Gesù come veri figli di Dio
nell'amore vero verso Dio e verso tutti i fratelli.
Post by W
....
Ti rispetto se non sei invadente.
E che vuol dire "invadente"?
Che ci si deve disinteressare del fratello che dimostra di camminare per
una strada che non porta a niente di buono?!
Post by W
Saluto.
Ricambio con affetto. Lori
--------------------------------------------------------
Solo per cortesia rispondo ancora due cose.
Non si puo' ne' dialogare ne' ragionare cosi'.
Hai un pensiero a senso unico.
Quella che tu chiami luce sono le tue idee.
Per me la tua non e' luce, ma buio.
.....
Amico, se è veramente questo quello che pensi, quello di cui sei
veramente convinto, non mi resta che salutarti con affetto di sorella,
restando però sempre in attesa che Gesù-Luce col Suo Amore si faccia
strada in te e ti renda felice nel tempo e soprattutto nell'eterno.
Lori
-------http://www.zirakzigil.org/domusmeadomustua/
---------------------------------------------------------------------

Loading Image...
W
2012-11-08 22:04:12 UTC
Permalink
Post by Lori
Post by W
Post by Lori
Post by W
Post by Lori
Vuoi dire che "il sapere raggiunto" non può essere squalificato anche se
sappiamo per esperienza che il sapere raggiunto ieri viene
tranquillamente squalificato e negato dal sapere raggiunto oggi?
(............IL RESTO E' LA SOLITA PREDICA)
---------------------------------------------------------
Hai ragione, ma a chi continua a darsi tanto da fare per convincere che
la luce è solo nell'errore io purtroppo non posso non ripetere che è
soltanto nella Verità la Luce vera dell'uomo e del mondo.
Se però tu sei capace di suggerirmi come fare a dire quello che è giusto
dire senza ripetermi di' pure e io vedrò cosa posso fare.
Post by W
Ancora una volta esponi il tuo pensiero con 3 righe di riflessione
e 30 righe di dogma.
Mi stai dicendo che non ti sono estranee le verità cristiane, neppure
quelle che la Chiesa ha ritenuto di definire dogmi, per essere fedele al
Suo Fondatore che le ha detto di predicare la Buona Novella a tutte le
genti sino alla fine di questo nostro povero mondo senza aggiunte, né
sottrazioni, né alterazioni?
Sono contenta di saperti ben informato sulla Fede Cristiana.
Ma allora perché le tue divagazioni nell'errore?
Forse non hai avuto ancora modo di renderti conto che la vera Fede
Cristiana esige sempre, anche da me e anche da te, un cammino tutto in
salita nella nostra vita terrena e cioè un impegno serio a conoscere
sempre più in profondità Gesù e il Suo messaggio di Salvezza e
soprattutto a vivere con Gesù e in Gesù come veri figli di Dio
nell'amore vero verso Dio e verso tutti i fratelli.
Post by W
....
Ti rispetto se non sei invadente.
E che vuol dire "invadente"?
Che ci si deve disinteressare del fratello che dimostra di camminare per
una strada che non porta a niente di buono?!
Post by W
Saluto.
Ricambio con affetto. Lori
--------------------------------------------------------
Solo per cortesia rispondo ancora due cose.
Non si puo' ne' dialogare ne' ragionare cosi'.
Hai un pensiero a senso unico.
Quella che tu chiami luce sono le tue idee.
Per me la tua non e' luce, ma buio.
.....
Amico, se è veramente questo quello che pensi, quello di cui sei
veramente convinto, non mi resta che salutarti con affetto di sorella,
restando però sempre in attesa che Gesù-Luce col Suo Amore si faccia
strada in te e ti renda felice nel tempo e soprattutto nell'eterno.
Lori
---------------------------------------------------------------

http://img823.imageshack.us/img823/3705/enjoythesilencee.jpg
Pope
2012-11-08 06:15:51 UTC
Permalink
Post by Lori
Post by W
....
Ti rispetto se non sei invadente.
E che vuol dire "invadente"?
Che ci si deve disinteressare del fratello che dimostra di camminare per una
strada che non porta a niente di buono?!
ma a te che te ne frega del fratello ateo e trombatore ? ctredi che
predicando avrai punti omaggio sulla tessera del predicatore e salirai
di un paio di gradini i piani del paradiso ?
Reno
2012-11-07 18:29:41 UTC
Permalink
Post by W
Post by Reno
Naturalmente, quando si addita ai "so' tuttoio!" , ci si riferisce non
solo a certi scienziati che pensano di conoscere la complessita'
dell'Universo, ma anche ad individui(sia nella Real Life che su
Usenet;-) che , pur non avendo a disposizione i mezzi della Scienza
ufficiale, ne prendono in toto, come esempio da imitare, il negare
ogni cosa che contrasti con i 5 sensi conosciuti, e relativi strumenti
che ne "amplificano"(sic!) le potenzialita'.Poi, per questa gente e'
facile e redditizio giocare di sponda, cioe' "se lo strumento(radar,
sonar o microscopio o telescopio,fate voi;-) non lo rileva, non
esiste...salvo poi smentirsi( ma non chiedere venia:-) quando uno
strumento piu'  avanzato(vedi Hubble) mostra quello che c'era anche
prima, od un matematico o fisico piu'  aperto di mentalita'  formula
nuove teorie, come la possibilita' di piu'  universi o dimensioni!
E con questo, vorrei ricordare una teoria che a me piace molto,quella
del "Grande Orologiaio":http://it.wikipedia.org/wiki/Analogia_dell'orologiaio
L'esempio che riporto
(ma vorrei ricordare Caronia, anche se nessuno piu'  ne parla:http://it.wikipedia.org/wiki/Canneto_(Caronia)
e' del Lago di Scanno(AQ),dove succede, come molti altri luoghi in
Italia, qualcosa di misterioso, e su cui bisognerebbe indagare con
piu'  fondi, e non cessare ogni verifica e controllo, come e'  gia'
successo alla sunnominata Caronia...
----------------------------------------------------------------------
Intrighi e misteri ce sono tanti, non e' che questo squalifica il
sapere
raggiunto e qualifica le credenze.
Anche perche' sono moltissime le superstizioni, i modi di credere
e le religioni, tante e tutte credibili, o incredibili.
Poi, naturalmente, ognuno predilige la sua, e in quanto sua la pensa
piu' vera delle altre.
Gli argomenti teleologici (qualcosa di complesso indica un
progettista) per dimostrare l'esistenza di Dio sembrano indicare prima
di tutto che
la stessa teleologia e' complessa e che l'ha inventata l'uomo.
Come e' evidente che l'orologio l'ha inventato l'uomo.
Questa metafora parte da un oggetto conosciuto e indica una causa
conosciuta.  Se l'orologio fosse mostrato a degli uomini che non
conoscono la tecnologia essi ne dedurrebbero che e' un mistero, o che
viene dal cielo (dagli dei).  Saltando cosi' un passaggio essenziale.
La stessa cosa la fa chi vorrebbe mettere la relazione orologio-uomo
con uomo-Dio.  L'orologio richiede una mente intelligente, e quindi
l'uomo.   La seconda ipotesi, forzata da chi gia' mette l'ipotesi Dio,
che non e' evidenza, mette che l'uomo richiede una causa super-
intelligente.  Questo mostra, in prima istanza, il Cosmo, un ente
fisico.  In seconda istanza non mostra l'ente Dio (a parte le
molteplici concezioni metafisiche intrinseche alla parola "Dio"), ma
l'idea di Dio
nella mente dell'uomo.   Si puo' obiettare che la causa-Cosmo sia idea
insufficiente per via che non e' dimostrata.  Ma la causa-Dio e'
dimostrata ancor meno, trattandosi di ente invisibile.  Inoltre
questa logica della causa non si dovrebbe interrompere
arbitrariamente,
e allora qual'e' l'origine di Dio?  Risposta: "Dio non ha causa".
Domanda ulteriore: "E tu come lo sai?"  Risposta: "Ci credo"
Ecco la l'origine di "Dio".  E quando uno parla di Dio sembra sempre
che sappia di cosa sta parlando.
tu pero' sei un "non credente", vero?;-)
senti un po': il Grande Orologio(chiamiamolo universo, anche se fior
di scienziati postulano che ci siano altre dimensioni ed altri
universi) ha, sempre secondo gli scienziati accreditati, circa 14
miliardi di anni...secondo te, noi siamo gli unici esseri
"privilegiati" che hanno vita in tutto questo "ben di dio":-) di
ammassi di galassie, stra-miliardi di stelle nonche' buchi neri che
eruttano altrettante galassie e ne inglobano ancor di piu',
risputandole non si sa dove?

Ma, se non credi in un dio creatore, non puoi almeno pensare che in
qualche angolino dell'Universo(sempre fior di scienziati dicono che
vediamo solo il 5xcento della materia dell'universo, l'altra e'
"materia oscura", non parliamo poi dell' "energia oscura";-) ci sia
qualche razza(specie) extraterrestre che e' arrivata ad un livello
tale di progresso scientifico, tecnologico nonche' etico, dopo
qualche miliardo di evoluzione pacifica, per cui a nostri occhi
potrebbe essere paragonata agli dei dei nostri primitivi?

Ti posto questa frase, imho dovrebbe essere farina del mio sacco, ma
sicuramente anche qualcun altro l'avra' pensata:"La Scienza
dell'essere piu' evoluto, e' Magia per l'essere meno evoluto."

ciao da Reno
Marcello
2012-11-07 20:47:30 UTC
Permalink
Post by Reno
Ti posto questa frase, imho dovrebbe essere farina del mio sacco, ma
sicuramente anche qualcun altro l'avra' pensata:"La Scienza
dell'essere piu' evoluto, e' Magia per l'essere meno evoluto."
ciao da Reno
Hehe, quella frase, o meglio quel concetto è citato un po' ovunque :) Io
avevo richiamato un concetto analogo il mese scorso in uno di questi
messaggi.
Discorso identico lo ritroviamo anche in un episodio di Star Trek dove
appunto la federazione osservava una comunità primitiva e questi non
avendo mai visto il loro progresso pensavano che fossero dei e il
capitano picard, sapendo ciò voleva evitare che scoppiassero guerre
sante e via dicendo rischiando di contaminare quella comunità.
--
www.vangelodellamore.it
Reno
2012-11-09 11:41:19 UTC
Permalink
Post by Reno
Ti posto questa frase, imho dovrebbe essere farina del mio sacco, ma
sicuramente anche qualcun altro l'avra'  pensata:"La Scienza
dell'essere piu'  evoluto, e'  Magia per l'essere meno evoluto."
ciao da Reno
Hehe, quella frase, o meglio quel concetto citato un po' ovunque :) Io
avevo richiamato un concetto analogo il mese scorso in uno di questi
messaggi.
allora:"Meglio un'informazione in piu'(ridondanza) che nessuna
informazione(deficienza)!Questa me la devo essere memorizzata ad un
corso di Comunicazione...;-)
Discorso identico lo ritroviamo anche in un episodio di Star Trek dove
appunto la federazione osservava una comunit primitiva e questi non
avendo mai visto il loro progresso pensavano che fossero dei e il
capitano picard, sapendo ci voleva evitare che scoppiassero guerre
sante e via dicendo rischiando di contaminare quella comunit .
bene, noi(dobbiamo ammetterlo sinceramente) siamo la comunita' di
primitivi osservati, seguiti ed "aiutati" ad evolverci verso un
concetto etico superiore, chi ci osserva-segue-aiuta in questo nostro
cammino dal cannibalismo al rispettare tutte le forme viventi e
l'ambiente circostante, se dotato di una scienza-tecnologia-etica-
spiritualita' "infinita" da un'evoluzione di qualche(minimo)miliardo
di anni rispetto ai nostri circa 100.000 anno da quando ci mangiavamo
fra di noi, non puo essere paragonato ad un dio?:-)

trovato per "caso":
http://luka-universalthinking.blogspot.it/2011_07_01_archive.html

ciao da Reno
W
2012-11-07 21:32:39 UTC
Permalink
Post by Reno
Post by W
Post by Reno
Naturalmente, quando si addita ai "so' tuttoio!" , ci si riferisce non
solo a certi scienziati che pensano di conoscere la complessita'
dell'Universo, ma anche ad individui(sia nella Real Life che su
Usenet;-) che , pur non avendo a disposizione i mezzi della Scienza
ufficiale, ne prendono in toto, come esempio da imitare, il negare
ogni cosa che contrasti con i 5 sensi conosciuti, e relativi strumenti
che ne "amplificano"(sic!) le potenzialita'.Poi, per questa gente e'
facile e redditizio giocare di sponda, cioe' "se lo strumento(radar,
sonar o microscopio o telescopio,fate voi;-) non lo rileva, non
esiste...salvo poi smentirsi( ma non chiedere venia:-) quando uno
strumento piu'  avanzato(vedi Hubble) mostra quello che c'era anche
prima, od un matematico o fisico piu'  aperto di mentalita'  formula
nuove teorie, come la possibilita' di piu'  universi o dimensioni!
E con questo, vorrei ricordare una teoria che a me piace molto,quella
del "Grande Orologiaio":http://it.wikipedia.org/wiki/Analogia_dell'orologiaio
L'esempio che riporto
(ma vorrei ricordare Caronia, anche se nessuno piu'  ne parla:http://it.wikipedia.org/wiki/Canneto_(Caronia)
e' del Lago di Scanno(AQ),dove succede, come molti altri luoghi in
Italia, qualcosa di misterioso, e su cui bisognerebbe indagare con
piu'  fondi, e non cessare ogni verifica e controllo, come e'  gia'
successo alla sunnominata Caronia...
----------------------------------------------------------------------
Intrighi e misteri ce sono tanti, non e' che questo squalifica il
sapere
raggiunto e qualifica le credenze.
Anche perche' sono moltissime le superstizioni, i modi di credere
e le religioni, tante e tutte credibili, o incredibili.
Poi, naturalmente, ognuno predilige la sua, e in quanto sua la pensa
piu' vera delle altre.
Gli argomenti teleologici (qualcosa di complesso indica un
progettista) per dimostrare l'esistenza di Dio sembrano indicare prima
di tutto che
la stessa teleologia e' complessa e che l'ha inventata l'uomo.
Come e' evidente che l'orologio l'ha inventato l'uomo.
Questa metafora parte da un oggetto conosciuto e indica una causa
conosciuta.  Se l'orologio fosse mostrato a degli uomini che non
conoscono la tecnologia essi ne dedurrebbero che e' un mistero, o che
viene dal cielo (dagli dei).  Saltando cosi' un passaggio essenziale.
La stessa cosa la fa chi vorrebbe mettere la relazione orologio-uomo
con uomo-Dio.  L'orologio richiede una mente intelligente, e quindi
l'uomo.   La seconda ipotesi, forzata da chi gia' mette l'ipotesi Dio,
che non e' evidenza, mette che l'uomo richiede una causa super-
intelligente.  Questo mostra, in prima istanza, il Cosmo, un ente
fisico.  In seconda istanza non mostra l'ente Dio (a parte le
molteplici concezioni metafisiche intrinseche alla parola "Dio"), ma
l'idea di Dio
nella mente dell'uomo.   Si puo' obiettare che la causa-Cosmo sia idea
insufficiente per via che non e' dimostrata.  Ma la causa-Dio e'
dimostrata ancor meno, trattandosi di ente invisibile.  Inoltre
questa logica della causa non si dovrebbe interrompere
arbitrariamente,
e allora qual'e' l'origine di Dio?  Risposta: "Dio non ha causa".
Domanda ulteriore: "E tu come lo sai?"  Risposta: "Ci credo"
Ecco la l'origine di "Dio".  E quando uno parla di Dio sembra sempre
che sappia di cosa sta parlando.
tu pero' sei un "non credente", vero?;-)
senti un po': il Grande Orologio(chiamiamolo universo, anche se fior
di scienziati postulano che ci siano altre dimensioni ed altri
universi) ha, sempre secondo gli scienziati accreditati, circa 14
miliardi di anni...secondo te, noi siamo gli unici esseri
"privilegiati" che hanno vita in tutto questo "ben di dio":-) di
ammassi di galassie, stra-miliardi di stelle nonche' buchi neri che
eruttano altrettante galassie e ne inglobano ancor di piu',
risputandole non si sa dove?
Ma, se non credi in un dio creatore, non puoi almeno pensare che in
qualche angolino dell'Universo(sempre fior di scienziati dicono che
vediamo solo il 5xcento della materia dell'universo, l'altra e'
"materia oscura", non parliamo poi dell' "energia oscura";-) ci sia
qualche razza(specie) extraterrestre che e'  arrivata ad un livello
tale di progresso scientifico, tecnologico nonche'  etico, dopo
qualche miliardo di evoluzione pacifica, per cui a nostri occhi
potrebbe essere paragonata agli dei dei nostri primitivi?
Ti posto questa frase, imho dovrebbe essere farina del mio sacco, ma
sicuramente anche qualcun altro l'avra'  pensata:"La Scienza
dell'essere piu'  evoluto, e'  Magia per l'essere meno evoluto."
ciao da Reno
-------------------------------------------------------------
No, non credo negli dei e nei miracoli. Penso invece possibile
una fisica sconosciuta che viene considerata in qualche punto
dalle religioni metafisica.
Da quel che sappiamo e' possibile e probabile ci sia altra vita
intelligente come noi la conosciamo, o diversa.
Questo discorso poi cosa vuol dire? Fa tutto parte dell'Universo,
conosciuto o meno, che c'entra Dio?
Certo che uomini piu' evoluti tecnologicamente possono sembrare degli
dei a uomini primitivi. Ma la realta' resta che non sono dei.
Dunque?
C'e' anche qualcuno che crede che la vita sulla Terra sia stata
portata da altri uomini di altri mondi. Se fosse vero metterebbe
in difficolta' certe teorie religiose.
Ma anche qui, ancora una volta, possiamo considerare delle ipotesi,
senza crederci o non crederci.

Saluto.
Pope
2012-11-08 06:24:57 UTC
Permalink
Post by W
Da quel che sappiamo e' possibile e probabile ci sia altra vita
intelligente come noi la conosciamo, o diversa.
Questo discorso poi cosa vuol dire? Fa tutto parte dell'Universo,
conosciuto o meno, che c'entra Dio?
Certo che uomini piu' evoluti tecnologicamente possono sembrare degli
dei a uomini primitivi. Ma la realta' resta che non sono dei.
Dunque?
premesso che basta leggere le prime 10 righe della bibbia per capire
che si tratta di stronzate scritte da ignoranti (es. il sole creato
dopo la terra) se fosse accertato che esistono altre forme di vita
extra terrestri, verrebbe a cadere la base di esistenza delle religioni
abramitiche secondo le quali dio ha fatto l'uomo a sua immagine e
somiglianza.
Però potrebbero spuntare improvvisamente dei nuovi profeti inviati da
dio a effettuare degli errata corrige, si troverebbero sicuramente
anche nuovi seguaci inclini a credere a nuove stronzate
Reno
2012-11-09 12:07:40 UTC
Permalink
cut...
Post by W
Post by Reno
Ti posto questa frase, imho dovrebbe essere farina del mio sacco, ma
sicuramente anche qualcun altro l'avra'  pensata:"La Scienza
dell'essere piu'  evoluto, e'  Magia per l'essere meno evoluto."
ciao da Reno
-------------------------------------------------------------
No, non credo negli dei e nei miracoli.  Penso invece possibile
una fisica sconosciuta che viene considerata in qualche punto
dalle religioni metafisica.
ma se questa "fisica sconosciuta" permette a chi la conosce di creare
e disfare stelle galassie ammassi di galassia buchi neri universi e
piu' dimensioni e, probabilmente, anche altre azioni di cui non
possiamo neanche supporne l'esistenza, come potresti definire questo
essere per noi terrestrucoli(con i nostri 5 sensi e relativi strumenti
che li amplificano)? ;-)
Post by W
Da quel che sappiamo e' possibile e probabile ci sia altra vita
intelligente come noi la conosciamo, o diversa.
Questo discorso poi cosa vuol dire?  Fa tutto parte dell'Universo,
conosciuto o meno, che c'entra Dio?
Universo maiuscolo?;-) L'hai messa inconsciamente,forse a causa del
fatto che, per uno o piu' momenti, hai pensato a quanto poco ne
sappiamo, rispetto all'Infinita' dell'Universo stesso e dei nostri
poveri mezzi per scoprire il 5xcento dell'Universo(la materia oscura
e' presumibile, attualmente, non dimostrabile;-), e (solo alcuni
"scienziati folli":-) dedurre con formule matematiche sempre piu'
complesse, che probabilmente esiste un gigantesco serbatoio di
"energia oscura", nonche' , in questo momento(dipende dalla
formula;-) 7 od 8 dimensioni...Dio c'entra come il fattore che, alla
fine, spiega tutto "razionalmente":il Grande Orologiaio, come avevo
iniziato ..che poi noi , la Terra, il sole ed il sistema solare, ci
abbiamo messo qualche miliardo di anni(presunti dalla nostra scienza
attuale)a formarci, e' un tempo gigantesco per noi,e puo' starci
anche l' evoluzione naturale di Darwin , ma per un essere onnisciente
ed infinito, qualche miliardo di anni non e' che un "battito di
ciglia"!
Post by W
Certo che uomini piu' evoluti tecnologicamente possono sembrare degli
dei a uomini primitivi.  Ma la realta' resta che non sono dei.
Dunque?
insomma, cosa dovrebbe fare un povero dio per essere considerato dio
da te? ;-) :resuscitare Lazzaro? Troppo poco..
soffiare nel fango e farne un uomo? Banale...dividere le acque? anche
il mio idraulico lo fa! creare il mondo in 6 giorni ed il settimo si
riposa? Ah vedi, che dio e', che ha bisogno di riposarsi..
vabbe', dimmelo tu uno cosa dovrebbe fare per essere considerato Dio?
http://it.wikipedia.org/wiki/Una_settimana_da_Dio
Post by W
C'e' anche qualcuno che crede che la vita sulla Terra sia stata
portata da altri uomini di altri mondi.  Se fosse vero metterebbe
in difficolta' certe teorie religiose.
il papa si sta gia' attrezzando, alcuni teologi importanti, che non
hanno ancora digerito che la Terra e' una sfera, ammettono che, in
via confidenziale, si', ci potrebbe essere vita anche su altri
pianeti, e faremo conoscere il Cristo anche a loro...ma se loro
volessero fare conoscere il loro cristo a noi? ;-)
Post by W
Ma anche qui, ancora una volta, possiamo considerare delle ipotesi,
senza crederci o non crederci.
non voglio convertirti ad una qualsiasi fede religiosa, come la Lori,
ti chiedo solo di tenere aperta la tua Mente al Futuro!
non ci conosciamo bene, io purtroppo non credo, dubito(beata la Lori
che crede:-)...anzi, spero che ci sia un dio che faccia una Giustizia
Divina!
Post by W
Saluto.
ciao da Reno
W
2012-11-09 14:20:17 UTC
Permalink
Post by Reno
cut...
Post by W
Post by Reno
Ti posto questa frase, imho dovrebbe essere farina del mio sacco, ma
sicuramente anche qualcun altro l'avra'  pensata:"La Scienza
dell'essere piu'  evoluto, e'  Magia per l'essere meno evoluto."
ciao da Reno
-------------------------------------------------------------
No, non credo negli dei e nei miracoli.  Penso invece possibile
una fisica sconosciuta che viene considerata in qualche punto
dalle religioni metafisica.
ma se questa "fisica sconosciuta" permette a chi la conosce di creare
e disfare stelle galassie ammassi di galassia buchi neri universi e
piu'  dimensioni e, probabilmente, anche altre azioni di cui non
possiamo neanche supporne l'esistenza, come potresti definire questo
essere per noi terrestrucoli(con i nostri 5 sensi e relativi strumenti che li amplificano)? ;-)
..................................................................
Anch'io non credo e dubito, ma senza il "purtroppo".
Come definire questo essere? Va anche bene proprio "Essere".
Oppure "Cio' Che E' ", in quanto tutto cio' che esiste, che non ha
limiti, neppure del nulla, in quanto il nulla, appunto, non esiste o
esiste relativamente, percio' Cio' Che E' si puo' pensare come l'
Assoluto, che comunque e' impensabile, essendo noi relativi.
Il termine "Essere" viene usato, per esempio, da Eckhart Tolle (non
credente in un dio ma riconosciuto maestro spirituale), in modo
piuttosto vicino alla parola "Tao".
....................................................................
Post by Reno
Post by W
Da quel che sappiamo e' possibile e probabile ci sia altra vita
intelligente come noi la conosciamo, o diversa.
Questo discorso poi cosa vuol dire?  Fa tutto parte dell'Universo,
conosciuto o meno, che c'entra Dio?
Universo maiuscolo?;-) L'hai messa inconsciamente,forse a causa del
fatto che, per uno o piu'  momenti, hai pensato a quanto poco ne
sappiamo, rispetto all'Infinita' dell'Universo stesso e dei nostri
poveri mezzi per scoprire il 5xcento dell'Universo(la materia oscura
e'  presumibile, attualmente, non dimostrabile;-), e (solo alcuni
"scienziati folli":-) dedurre con formule matematiche sempre piu'
complesse, che probabilmente esiste un gigantesco serbatoio di
"energia oscura", nonche'  , in questo momento(dipende dalla
formula;-) 7 od 8 dimensioni...
.................................................................
"Universo" maiuscolo perche' intendo un significato che va oltre la
dimensione fisica conosciuta. Questa immensita' merita la maiuscola.
.................................................................
Dio c'entra come il fattore che, alla
Post by Reno
fine, spiega tutto "razionalmente":il Grande Orologiaio, come avevo
iniziato ..che poi noi , la Terra, il sole ed il sistema solare, ci
abbiamo messo qualche miliardo di anni(presunti dalla nostra scienza
attuale)a formarci, e' un tempo gigantesco per noi,e puo'  starci
anche l' evoluzione naturale di Darwin , ma per un essere onnisciente
ed infinito, qualche miliardo di anni non e'  che un "battito di
ciglia"!> Certo che uomini piu' evoluti tecnologicamente possono sembrare degli
Post by W
dei a uomini primitivi.  Ma la realta' resta che non sono dei.
Dunque?
....................................................................
Che esista "il grande orologiaio" ha anche una logica credibile,
tranne
che non e' la sola. Altri piu' logici vedono in questa struttura
teo-logica tante contraddizione da liquidarla come illogica, fantasia,
o simbolismo. E altri religiosi che hanno una "logica" piu'
metafisica
trovano troppo materialista questa visione del dio dei monoteisti.
Sto parlando della logica degli atei e poi di quella degli induisti.
.....................................................................
Post by Reno
insomma, cosa dovrebbe fare un povero dio per essere considerato dio
da te? ;-) :resuscitare Lazzaro? Troppo poco..
soffiare nel fango e farne un uomo? Banale...dividere le acque? anche
il mio idraulico lo fa! creare il mondo in 6 giorni ed il settimo si
riposa? Ah vedi, che dio e', che ha bisogno di riposarsi..
vabbe', dimmelo tu uno cosa dovrebbe fare per essere considerato Dio?http://it.wikipedia.org/wiki/Una_settimana_da_Dio
.....................................................................
Il Dio di Bruce Nolan (Jim Carrey) e ancora poco.
La rivelazione dovrebbe essere totale e inequivocabile. Altrimenti
stiamo di nuovo a interpretare.
....................................................................
Post by Reno
Post by W
C'e' anche qualcuno che crede che la vita sulla Terra sia stata
portata da altri uomini di altri mondi.  Se fosse vero metterebbe
in difficolta' certe teorie religiose.
il papa si sta gia' attrezzando, alcuni teologi importanti, che non
hanno ancora digerito che la Terra e'  una sfera, ammettono che, in
via confidenziale, si', ci potrebbe essere vita anche su altri
pianeti, e faremo conoscere il Cristo anche a loro...ma se loro
volessero fare conoscere il loro cristo a noi? ;-)
...................................................................
(^_______^) "...Houston, abbiamo un problema ... oh my God!..."
Extraterrestri piu' evoluti potrebbero sconvolgere le nostre certezze.
.....................................................................
Post by Reno
Post by W
Ma anche qui, ancora una volta, possiamo considerare delle ipotesi,
senza crederci o non crederci.
non voglio convertirti ad una qualsiasi fede religiosa, come la Lori,
ti chiedo solo di tenere aperta la tua Mente al Futuro!
non ci conosciamo bene, io purtroppo non credo, dubito(beata la Lori
che crede:-)...anzi, spero che ci sia un dio che faccia una Giustizia
Divina!
...................................................................
Io sono possibilista e m'interesso anche delle religioni, pero'
non ci credo. In qualcuna ci sono cose anche degne di fiducia.
Io semplicemente ho fiducia che alla lunga le cose possano solo
migliorare. Sappiamo gia' che c'e' il Tutto, ma anche oggi siamo
ancora ben lontani da averlo compreso; questo mistero non puo'
essere racchiuso in un termine "Dio" che lo spiega, non deve essere
cosi' falsificato da chi ne fa una sua teoria e non sa niente piu'
degli altri.
Questi sacerdoti che spiegano tutto compiono una "eresia" dissacrando
il mistero con le loro idee limitate e superbe.
Chi non ci crede perlomeno nega il falso.
Post by Reno
....................................................................
Post by W
Saluto.
ciao da Reno
..................................................................

Ciao.
W
2012-11-09 21:31:17 UTC
Permalink
On 9 Nov, 13:07, Reno <***@mailcity.com> wrote:
(...............................)
Comunque, sempre a proposito della metafora e argomento teleologico
del "grande orologiaio", bisogna dire che se anche puo' risultare
logico Dio, e che non sia l'Universo stesso ma esterno e sua causa,
si
puo' benissimo approdare al deismo.
Nel deismo c'e' Dio che crea e ordina, ma non si rivela, non e' ente
morale e non manda profeti; nel deismo non ci sono cristi, madonne,
miracoli, bibbie, chiese, vaticani, dogmi, autorita' religiose,
peccati originali, resurrezioni, giudizi universali.
Nel deismo la vera rivelazione è offerta dal lume naturale della
ragione.
Fra i deisti famosi: John Locke, Kant, Samuel Clarke, John Toland,
Matthew Tindal, Anthony Collins, Voltaire, Lessing, Fichte, Hegel,
http://it.wikipedia.org/wiki/Deismo
http://deism.com/
http://rlv.zcache.es/amo_deismo_del_corazon_pin-p145770094288548321en...
http://www.deism.com/deismitalian.htm
Reno
2012-11-11 17:45:33 UTC
Permalink
Post by W
Post by Reno
cut...
Post by W
Post by Reno
Ti posto questa frase, imho dovrebbe essere farina del mio sacco, ma
sicuramente anche qualcun altro l'avra'  pensata:"La Scienza
dell'essere piu'  evoluto, e'  Magia per l'essere meno evoluto."
ciao da Reno
-------------------------------------------------------------
No, non credo negli dei e nei miracoli.  Penso invece possibile
una fisica sconosciuta che viene considerata in qualche punto
dalle religioni metafisica.
ma se questa "fisica sconosciuta" permette a chi la conosce di creare
e disfare stelle galassie ammassi di galassia buchi neri universi e
piu'  dimensioni e, probabilmente, anche altre azioni di cui non
possiamo neanche supporne l'esistenza, come potresti definire questo
essere per noi terrestrucoli(con i nostri 5 sensi e relativi strumenti che li amplificano)? ;-)
..................................................................
Anch'io non credo e dubito, ma senza il "purtroppo".
Come definire questo essere?  Va anche bene proprio "Essere".
Oppure "Cio' Che E' ", in quanto tutto cio' che esiste, che non ha
limiti, neppure del nulla, in quanto il nulla, appunto, non esiste o
esiste relativamente, percio' Cio' Che E' si puo' pensare come l'
Assoluto, che comunque e' impensabile, essendo noi relativi.
Il termine "Essere" viene usato, per esempio, da Eckhart Tolle (non
credente in un dio ma riconosciuto maestro spirituale), in modo
piuttosto vicino alla parola "Tao".
ecco ,il Tao:nel mio peregrinare(per la ricerca della
Conoscenza,eh;-), sono passato anche alle religioni anziche' no
filosofie orientali, che imho sono molto piu' profonde, e sicuramente
meno dogmatiche delle religioni monoteistiche abramitiche, in cui un
"medium"(detto sacerdote o pope;-) o "capo spirituale") si arroga il
diritto di possedere la "Verita' Rivelata"gli dall'unico dio...dopo
una breve esperienza con l'induismo e lo yoga, non adatti a me, sono
passato al buddhismo, e gia' andava molto meglio, ma immaginare che
tutto il Mondo fosse un'Illusione, non mi entrava in testa.Poi, per
Caso su una bancarella, come mi capita spesso;-), trovai un libretto
celeste da 4 soldi, "Storie degli Immortali", mi sembra edito dalla
Ubaldini... e mi si apri' un nuovo mondo, non limitato e settario, ma
aperto a nuove possibilita' religiose e filosofiche...e poi il Tao Te
Ching, l'I King, Il Tao della fisica!

ciao
W
2012-11-11 17:57:01 UTC
Permalink
Post by Reno
Post by W
Post by Reno
cut...
Post by W
Post by Reno
Ti posto questa frase, imho dovrebbe essere farina del mio sacco, ma
sicuramente anche qualcun altro l'avra'  pensata:"La Scienza
dell'essere piu'  evoluto, e'  Magia per l'essere meno evoluto."
ciao da Reno
-------------------------------------------------------------
No, non credo negli dei e nei miracoli.  Penso invece possibile
una fisica sconosciuta che viene considerata in qualche punto
dalle religioni metafisica.
ma se questa "fisica sconosciuta" permette a chi la conosce di creare
e disfare stelle galassie ammassi di galassia buchi neri universi e
piu'  dimensioni e, probabilmente, anche altre azioni di cui non
possiamo neanche supporne l'esistenza, come potresti definire questo
essere per noi terrestrucoli(con i nostri 5 sensi e relativi strumenti che li amplificano)? ;-)
..................................................................
Anch'io non credo e dubito, ma senza il "purtroppo".
Come definire questo essere?  Va anche bene proprio "Essere".
Oppure "Cio' Che E' ", in quanto tutto cio' che esiste, che non ha
limiti, neppure del nulla, in quanto il nulla, appunto, non esiste o
esiste relativamente, percio' Cio' Che E' si puo' pensare come l'
Assoluto, che comunque e' impensabile, essendo noi relativi.
Il termine "Essere" viene usato, per esempio, da Eckhart Tolle (non
credente in un dio ma riconosciuto maestro spirituale), in modo
piuttosto vicino alla parola "Tao".
ecco ,il Tao:nel mio peregrinare(per la ricerca della
Conoscenza,eh;-), sono passato anche alle religioni anziche'  no
filosofie orientali, che imho sono molto piu'  profonde, e sicuramente
meno dogmatiche delle religioni monoteistiche abramitiche, in cui un
"medium"(detto sacerdote o pope;-) o "capo spirituale") si arroga il
diritto di possedere la "Verita'  Rivelata"gli dall'unico dio...dopo
una breve esperienza con l'induismo e lo yoga, non adatti a me, sono
passato al buddhismo, e gia'  andava molto meglio, ma immaginare che
tutto il Mondo fosse un'Illusione, non mi entrava in testa.Poi, per
Caso su una bancarella, come mi capita spesso;-), trovai un libretto
celeste da 4 soldi, "Storie degli Immortali", mi sembra edito dalla
Ubaldini... e mi si apri'  un nuovo mondo, non limitato e settario, ma
aperto a nuove possibilita' religiose e filosofiche...e poi  il Tao Te
Ching, l'I King, Il Tao della fisica!
ciao
-----------------------------------------------------------------

Condivido la simpatia.
Soprattutto per il Tao Te Ching, compreso solo con
la versione doppia di Evola.
Pope
2012-11-12 07:21:36 UTC
Permalink
Post by Reno
Post by W
Post by Reno
Post by W
Post by Reno
Ti posto questa frase, imho dovrebbe essere farina del mio sacco, ma
sicuramente anche qualcun altro l'avra'  pensata:"La Scienza
dell'essere piu'  evoluto, e'  Magia per l'essere meno evoluto."
ciao da Reno
-------------------------------------------------------------
No, non credo negli dei e nei miracoli.  Penso invece possibile
una fisica sconosciuta che viene considerata in qualche punto
dalle religioni metafisica.
ma se questa "fisica sconosciuta" permette a chi la conosce di creare
e disfare stelle galassie ammassi di galassia buchi neri universi e
piu'  dimensioni e, probabilmente, anche altre azioni di cui non
possiamo neanche supporne l'esistenza, come potresti definire questo
essere per noi terrestrucoli(con i nostri 5 sensi e relativi strumenti che
li amplificano)? ;-)
..................................................................
Anch'io non credo e dubito, ma senza il "purtroppo".
Come definire questo essere?  Va anche bene proprio "Essere".
Oppure "Cio' Che E' ", in quanto tutto cio' che esiste, che non ha
limiti, neppure del nulla, in quanto il nulla, appunto, non esiste o
esiste relativamente, percio' Cio' Che E' si puo' pensare come l'
Assoluto, che comunque e' impensabile, essendo noi relativi.
Il termine "Essere" viene usato, per esempio, da Eckhart Tolle (non
credente in un dio ma riconosciuto maestro spirituale), in modo
piuttosto vicino alla parola "Tao".
ecco ,il Tao:nel mio peregrinare(per la ricerca della
Conoscenza,eh;-), sono passato anche alle religioni anziche' no
filosofie orientali, che imho sono molto piu' profonde, e sicuramente
meno dogmatiche delle religioni monoteistiche abramitiche, in cui un
"medium"(detto sacerdote o pope;-) o "capo spirituale") si arroga il
diritto di possedere la "Verita' Rivelata"gli dall'unico dio...
eccolo qua un altro coglione amico dell'agnostico ebete

quando vi rendere conto che a me di dio e di nullologia , altrimenti
chiamata filosofia non frega nulla, dato che mi occupo semplicemente
di quello che la storia può provare a suon di libri nonchè di
archeologia, numismatica, geografia, filologia e accessori vari, allora
tornate
W
2012-11-09 21:22:19 UTC
Permalink
On 9 Nov, 13:07, Reno <***@mailcity.com> wrote:
(...............................)

Comunque, sempre a proposito della metafora e argomento teleologico
del "grande orologiaio", bisogna dire che anche puo' risultare logico
Dio, e che non sia l'Universo stesso ma esterno e sua causa, si
puo' benissimo approdare al deismo.
Nel deismo c'e' Dio che crea e ordina, ma non si rivela, non e' ente
morale e non manda profeti; nel deismo non ci sono cristi, madonne,
miracoli, bibbie, chiese, vaticani, dogmi, autorita' religiose,
peccati originali, resurrezioni, giudizi universali.
Nel deismo la vera rivelazione è offerta dal lume naturale della
ragione.
Fra i deisti famosi: John Locke, Kant, Samuel Clarke, John Toland,
Matthew Tindal, Anthony Collins, Voltaire, Lessing, Fichte, Hegel,

http://it.wikipedia.org/wiki/Deismo
http://deism.com/
Loading Image...
http://www.deism.com/deismitalian.htm
Pope
2012-11-10 06:41:23 UTC
Permalink
Post by W
Fra i deisti famosi: John Locke, Kant, Samuel Clarke, John Toland,
Matthew Tindal, Anthony Collins, Voltaire, Lessing, Fichte, Hegel,
questa storia di elencare teisti o atei famosi per avvalorare un'idea
è una delle più grosse stronzate che si possano tirar fuori, un'idea
non è buona o cattiva perchè così credono in molti o perchè ci credono
taluni cervelloni
W
2012-11-10 11:42:12 UTC
Permalink
Post by W
Fra i deisti famosi: John Locke, Kant, Samuel Clarke, John Toland,
Matthew Tindal, Anthony Collins, Voltaire, Lessing, Fichte, Hegel,
questa storia di elencare  teisti o atei famosi per avvalorare un'idea
è una delle più grosse stronzate che si possano tirar fuori, un'idea
non è buona o cattiva perchè così credono in molti o perchè ci credono
taluni cervelloni.
--------------------------------------------------------------------

A prescindere dall'idea buona o cattiva, esiste anche il Dio dei
filosofi. Quando si parla di Dio sembra sempre sia quello dei
cattolici, o dei cristiani, e che le sue caratteristiche siano
univoche, e che la fede non abbia contraddizioni.
Invece non e' cosi'. Il "dio" dei deisti e' malvisto sia dagli atei
che dai teisti convenzionali. Pero' per l'ateo puo' essere un'idea
avversaria piu' "onesta". Mentre per il credente puo' essere piu'
accettabile.
D'accordo che un'idea non e' buona o cattiva perche' ci credono in
molti e dei cervelloni, ma sembra che sia anche cosi', e questo ci
porta a trarre argomenti dalla storia del pensiero.
Capita che molti non abbiano le idee chiare o portino argomenti
falsi. Ad esempio ho sentito dire da un credente "tutti gli
scienziati credono in Dio"; questo evidentemente, volenti o nolenti
appare argomento considerevole. Sembra un argomento valido, ma, a
parte l'ignoranza o cattiva fede propagandistica del credente, la
realta' e' che la stragrande maggioranza non ci crede, o crede a modo
suo, come Einstein. E questo bisognera' pur dirlo, si o no?
Pope
2012-11-11 07:14:49 UTC
Permalink
Post by W
Post by W
Fra i deisti famosi: John Locke, Kant, Samuel Clarke, John Toland,
Matthew Tindal, Anthony Collins, Voltaire, Lessing, Fichte, Hegel,
questa storia di elencare  teisti o atei famosi per avvalorare un'idea
è una delle più grosse stronzate che si possano tirar fuori, un'idea
non è buona o cattiva perchè così credono in molti o perchè ci credono
taluni cervelloni.
--------------------------------------------------------------------
A prescindere dall'idea buona o cattiva, esiste anche il Dio dei
filosofi. Quando si parla di Dio sembra sempre sia quello dei
cattolici, o dei cristiani, e che le sue caratteristiche siano
univoche, e che la fede non abbia contraddizioni.
Invece non e' cosi'. Il "dio" dei deisti e' malvisto sia dagli atei
che dai teisti convenzionali. Pero' per l'ateo puo' essere un'idea
avversaria piu' "onesta". Mentre per il credente puo' essere piu'
accettabile.
D'accordo che un'idea non e' buona o cattiva perche' ci credono in
molti e dei cervelloni, ma sembra che sia anche cosi', e questo ci
porta a trarre argomenti dalla storia del pensiero.
Capita che molti non abbiano le idee chiare o portino argomenti
falsi. Ad esempio ho sentito dire da un credente "tutti gli
scienziati credono in Dio"; questo evidentemente, volenti o nolenti
appare argomento considerevole. Sembra un argomento valido, ma, a
parte l'ignoranza o cattiva fede propagandistica del credente, la
realta' e' che la stragrande maggioranza non ci crede, o crede a modo
suo, come Einstein. E questo bisognera' pur dirlo, si o no?
no perchè generalmente sono proprio i creduloni a corto di argomenti
che fanno elenchi di cervelloni credenti o presunti tali, poi ci sono
anche certi agnostici ebeti che in questi NG credono di rafforzare la
loro posizione perchè, a dir loro, molti studiosi affermano che gesù è
esistito davvero.
Quando si vuole dimostrare qualcosa, si devono portare prove e non
i "pensieri" propri o di altri , peraltro la filosofia che a te piace
tanto è sinonimo di nullologia
W
2012-11-11 12:39:15 UTC
Permalink
Post by Pope
Post by W
Post by W
Fra i deisti famosi: John Locke, Kant, Samuel Clarke, John Toland,
Matthew Tindal, Anthony Collins, Voltaire, Lessing, Fichte, Hegel,
questa storia di elencare  teisti o atei famosi per avvalorare un'idea
è una delle più grosse stronzate che si possano tirar fuori, un'idea
non è buona o cattiva perchè così credono in molti o perchè ci credono
taluni cervelloni.
--------------------------------------------------------------------
A prescindere dall'idea buona o cattiva, esiste anche il Dio dei
filosofi.  Quando si parla di Dio sembra sempre sia quello dei
cattolici, o dei cristiani, e che le sue caratteristiche siano
univoche, e che la fede non abbia contraddizioni.
Invece non e' cosi'.  Il "dio" dei deisti e' malvisto sia dagli atei
che dai teisti convenzionali.  Pero' per l'ateo puo' essere un'idea
avversaria piu' "onesta".  Mentre per il credente puo' essere piu'
accettabile.
D'accordo che un'idea non e' buona o cattiva perche' ci credono in
molti e dei cervelloni, ma sembra che sia anche cosi', e questo ci
porta a trarre argomenti dalla storia del pensiero.
Capita che molti non abbiano le idee chiare o portino argomenti
falsi.  Ad esempio ho sentito dire da un credente "tutti gli
scienziati credono in Dio"; questo evidentemente, volenti o nolenti
appare argomento considerevole.  Sembra un argomento valido, ma, a
parte l'ignoranza o cattiva fede propagandistica del credente, la
realta' e' che la stragrande maggioranza non ci crede, o crede a modo
suo, come Einstein.  E questo bisognera' pur dirlo, si o no?
no perchè generalmente sono proprio i creduloni a corto di argomenti
che fanno elenchi di cervelloni credenti o presunti tali, poi ci sono
anche certi agnostici ebeti che in questi NG credono di rafforzare la
loro posizione perchè, a dir loro, molti studiosi affermano che gesù è
esistito davvero.
Quando si vuole dimostrare qualcosa, si devono portare prove e non
i "pensieri" propri o di altri , peraltro la filosofia che a te piace
tanto è sinonimo di nullologia.
---------------------------------------------------------------------

Ben vengano le prove sui fatti storici. Porta la tua competenza che
e' sicuramente utile.
Pero' la semplificazione "fatti contro opinioni" risulta
eccessivamente
schematica e impropria. Come se la storia fosse oggettiva e la
storiografia inutile ( http://it.wikipedia.org/wiki/Storiografia ).
E a proposito del "non si deve citare, o non e' utile citare
personaggi
noti o argomenti teorici", questo porta alla autoreferenza.
A me, per esempio, non piace citare solo me stesso, che sembra da
megalomani. Questo vale anche per l'associazione "io - dati storici
e scientifici": si sta stringendo troppo e dogmatizzando.
La complessita' della mente umana conosce se stessa parzialmente e
relativamente. Per cui gli assolutismi religiosi di vario genere e'
bene stemperarli nella relativita', o in un sincretismo di valori;
se contrapponiamo al pensiero dogmatico un altro dogmatismo, per meta'
neghiamo e per meta' approviamo. Come dire: il metodo per arrivare a
un fine ha valore quando mostra esso stesso il fine nella sua azione.
Non vogliamo sostituire alla dittatura religiosa una dittatura anti
religiosa, solo mostrare valori migliori, sia con i fatti che con le
idee.
Pope
2012-11-12 06:47:00 UTC
Permalink
Post by W
Post by Pope
Post by W
Post by W
Fra i deisti famosi: John Locke, Kant, Samuel Clarke, John Toland,
Matthew Tindal, Anthony Collins, Voltaire, Lessing, Fichte, Hegel,
questa storia di elencare  teisti o atei famosi per avvalorare un'idea
è una delle più grosse stronzate che si possano tirar fuori, un'idea
non è buona o cattiva perchè così credono in molti o perchè ci credono
taluni cervelloni.
--------------------------------------------------------------------
A prescindere dall'idea buona o cattiva, esiste anche il Dio dei
filosofi.  Quando si parla di Dio sembra sempre sia quello dei
cattolici, o dei cristiani, e che le sue caratteristiche siano
univoche, e che la fede non abbia contraddizioni.
Invece non e' cosi'.  Il "dio" dei deisti e' malvisto sia dagli atei
che dai teisti convenzionali.  Pero' per l'ateo puo' essere un'idea
avversaria piu' "onesta".  Mentre per il credente puo' essere piu'
accettabile.
D'accordo che un'idea non e' buona o cattiva perche' ci credono in
molti e dei cervelloni, ma sembra che sia anche cosi', e questo ci
porta a trarre argomenti dalla storia del pensiero.
Capita che molti non abbiano le idee chiare o portino argomenti
falsi.  Ad esempio ho sentito dire da un credente "tutti gli
scienziati credono in Dio"; questo evidentemente, volenti o nolenti
appare argomento considerevole.  Sembra un argomento valido, ma, a
parte l'ignoranza o cattiva fede propagandistica del credente, la
realta' e' che la stragrande maggioranza non ci crede, o crede a modo
suo, come Einstein.  E questo bisognera' pur dirlo, si o no?
no perchè generalmente sono proprio i creduloni a corto di argomenti
che fanno elenchi di cervelloni credenti o presunti tali, poi ci sono
anche certi agnostici ebeti che in questi NG credono di rafforzare la
loro posizione perchè, a dir loro, molti studiosi affermano che gesù è
esistito davvero.
Quando si vuole dimostrare qualcosa, si devono portare prove e non
i "pensieri" propri o di altri , peraltro la filosofia che a te piace
tanto è sinonimo di nullologia.
---------------------------------------------------------------------
Ben vengano le prove sui fatti storici. Porta la tua competenza che
e' sicuramente utile.
Pero' la semplificazione "fatti contro opinioni" risulta
eccessivamente
schematica e impropria. Come se la storia fosse oggettiva e la
storiografia inutile ( http://it.wikipedia.org/wiki/Storiografia ).
E a proposito del "non si deve citare, o non e' utile citare
personaggi
noti o argomenti teorici", questo porta alla autoreferenza.
stai menando il can per l'aia

quando io scrivo un argomento tratto dalla storia e con riferimenti
storici , indico sempre autore e opera, nonchè capitoli e paragrafi

è il citare nomi e cognomi senza null'altro aggiungere che non
vale una sega - per esempio potrei citare s. Agostino dicendo che ha
scritto che dio non esiste: tu a sto punto che faresti ?
W
2012-11-11 17:49:50 UTC
Permalink
Post by Pope
Quando si vuole dimostrare qualcosa, si devono portare prove e non
i "pensieri" propri o di altri , peraltro la filosofia che a te piace
tanto è sinonimo di nullologia
----------------------------------------------------------------------
A proposito della nullologia della filosofia.
Papa Ratzinger chiama nullologia la filosofia, mentre gli atei
possono considerare nullologia le religioni teiste, politeiste e
panteiste.
Le definizioni essenziali di ateismo sono: che non e' univoco, quindi
ammette diverse interpretazioni, poi, che e' una filosofia.
Ed e' una filosofia anche senza richiami ai filosofi.
E per spiegarla nel suo esserci, significato e in quanto orientamento
culturale di tanti uomini, una sintesi primaria consiste nel fare un
panorama nel mondo attuale e nella storia della sua diffusione, e dei
personaggi rappresentativi che esprimono concetti nei quali ci si puo'
riconoscere, ai quali si puo' aderire, e con i quali si puo'
confrontarsi per farsene un 'idea e un indirizzo di vita.
Se un buon riferimento e' l'UAAR, si presenta nel sito, nelle
questioni centrali che riguardano l'ateismo e l'agnosticismo, il
confronto fra
gli argomenti dei non credenti e dei credenti, esaminandoli e
ragionandoci sopra. E ovviamente si parla degli argomenti anche qui
recentemente discussi, come l'argomento teleologico del grande
orologiaio.

Saluto.
Pope
2012-11-12 07:35:56 UTC
Permalink
Post by W
Post by Pope
Quando si vuole dimostrare qualcosa, si devono portare prove e non
i "pensieri" propri o di altri , peraltro la filosofia che a te piace
tanto è sinonimo di nullologia
----------------------------------------------------------------------
A proposito della nullologia della filosofia.
Papa Ratzinger chiama nullologia la filosofia, mentre gli atei
possono considerare nullologia le religioni teiste, politeiste e
panteiste.
Le definizioni essenziali di ateismo sono: che non e' univoco, quindi
ammette diverse interpretazioni, poi, che e' una filosofia.
Ed e' una filosofia anche senza richiami ai filosofi.
E per spiegarla nel suo esserci, significato e in quanto orientamento
culturale di tanti uomini, una sintesi primaria consiste nel fare un
panorama nel mondo attuale e nella storia della sua diffusione, e dei
personaggi rappresentativi che esprimono concetti nei quali ci si puo'
riconoscere, ai quali si puo' aderire, e con i quali si puo'
confrontarsi per farsene un 'idea e un indirizzo di vita.
Se un buon riferimento e' l'UAAR, si presenta nel sito, nelle
questioni centrali che riguardano l'ateismo e l'agnosticismo, il
confronto fra
gli argomenti dei non credenti e dei credenti, esaminandoli e
ragionandoci sopra. E ovviamente si parla degli argomenti anche qui
recentemente discussi, come l'argomento teleologico del grande
orologiaio.
Saluto.
meni sempre il can per l'aia

intanto non è corretto parlare di ateismo giacchè è un concetto
inventato dai credenti i quali, inventando dio, necessariamente hanno
inventato i senza dio - semmai parliamo di non credenti ,gli agnostici
non sono né carne né pesce quindi fanno parte di una categoria
inferiore
visto che la loro posizione è indefinita.

Parlando di non credenti, non vi è alcuna filosofia né argomenti di cui
si possa discutere al loro riguardo : se non credo a babbo natale di
che discutiamo ?
Il non credente non crede e basta mentre è il credente che ha bisogno
e deve essere supportato da distinzioni, puntualizzazioni, differenze,
messaggi, miracoli e quant'altro. E infatti è proprio il papa e i suoi
colonnelli che continuamente tirano in ballo l'ateismo, il relativismo,
il concetto di dio indispensabile all'uomo e tutti gli ammennicoli
che si sentono quotidianamente nelle prediche in TV - Gli atei,
chiamndoli così solo per convenzione, se ne stanno buoni reclamando
solo il loro diritto a essere tali senza tanti rompimenti di coglioni

Quanto alla UAAR, la ritengo una associazione di derelitti che non
hanno né arte né parte, visto che mischiano atei con agnostici, non
hanno alcun peso né sociale né politico, praticamente come una
qualsiasi bocciofila di paese
W
2012-11-12 20:15:42 UTC
Permalink
Post by Pope
Post by W
Post by Pope
Quando si vuole dimostrare qualcosa, si devono portare prove e non
i "pensieri" propri o di altri , peraltro la filosofia che a te piace
tanto sinonimo di nullologia
----------------------------------------------------------------------
A proposito della nullologia della filosofia.
Papa Ratzinger chiama nullologia la filosofia, mentre gli atei
possono considerare nullologia le religioni teiste, politeiste e
panteiste.
Le definizioni essenziali di ateismo sono: che non e' univoco, quindi
ammette diverse interpretazioni, poi, che e' una filosofia.
Ed e' una filosofia anche senza richiami ai filosofi.
E per spiegarla nel suo esserci, significato e in quanto orientamento
culturale di tanti uomini, una sintesi primaria consiste nel fare un
panorama nel mondo attuale e nella storia della sua diffusione, e dei
personaggi rappresentativi che esprimono concetti nei quali ci si puo'
riconoscere, ai quali si puo' aderire, e con i quali si puo'
confrontarsi per farsene un 'idea e un indirizzo di vita.
Se un buon riferimento e' l'UAAR, si presenta nel sito, nelle
questioni centrali che riguardano l'ateismo e l'agnosticismo, il
confronto fra
gli argomenti dei non credenti e dei credenti, esaminandoli e
ragionandoci sopra.  E ovviamente si parla degli argomenti anche qui
recentemente discussi, come l'argomento teleologico del grande
orologiaio.
Saluto.
meni sempre il can per l'aia
intanto  non corretto parlare di ateismo giacch un concetto
inventato dai credenti i quali, inventando dio, necessariamente hanno
inventato i senza dio - semmai  parliamo di non credenti ,gli agnostici
non sono n carne n pesce quindi fanno parte di una categoria
inferiore
visto che la loro posizione indefinita.
Parlando di non credenti, non vi alcuna filosofia n argomenti di cui
si possa discutere al loro riguardo : se non credo a babbo natale di
che discutiamo ?
Il non credente non crede e basta mentre il credente che ha bisogno
e deve essere supportato da distinzioni, puntualizzazioni, differenze,
messaggi, miracoli e quant'altro. E infatti proprio il papa e i suoi
colonnelli che continuamente tirano in ballo l'ateismo, il relativismo,
il concetto di dio indispensabile all'uomo e tutti gli ammennicoli
che si sentono quotidianamente nelle prediche in TV - Gli atei,
chiamndoli cos solo per convenzione, se ne stanno buoni reclamando
solo il loro diritto a essere tali senza tanti rompimenti di coglioni
Quanto alla UAAR, la ritengo  una associazione di derelitti che non
hanno n arte n parte, visto che mischiano atei con agnostici, non
hanno alcun peso n sociale n politico, praticamente come una
qualsiasi bocciofila di paese
----------------------------------------------------------------

Io potrei e vorrei rispondere punto su punto e tirarla lunga finche'
ti pare, con argomenti e modi che, come hai potuto vedere, sono
rispettati
da credenti e non credenti. Ma se dici che sono rompimenti di
coglioni, allora te li risparmiero', successivamente.
Io finora ti ho personalmente piu' che altro appoggiato e lodato. Se
da buon ateo rivendichi, giustamente, il diritto a non avere
rompimenti di coglioni, e riconosci cos'e' il rompimento di coglioni,
ammetterai che lo rivendicano anche gli altri, che magari sono anche
atei, anche se non a tuo modo.
E riguardo l'ateo che se ne sta buono:
Chi non vuole partecipare se ne puo' stare buono che nessuno gli rompe
i coglioni.
Se invece s'immischia, e di brutto, se le va a cercare, le maronate,
oltre che pesare sui cosiddetti degli altri.
Io dico che ci sono dei valori, in chi non crede, migliori di chi
crede. Ma devono essere affermati positivamente.
Se si sta in silenzio gli altri, i credenti, invadono e condizionano,
come e' sempre stato, e tolgono diritti e credibilita' ai non
credenti,
mettendoli in stato di inferiorita' culturale e numerica.
Ecco perche' l'UAAR e le alre associazioni si fanno poco notare.
Perche' i non credenti non hanno abbastanza coscienza di se' e di
gruppo, cosi' da essere facilmente messi da parte e disprezzati.
Io voglio dare valore alla indipendenza dal credere in una religione;
se mi metto in un angolo e m'incazzo con tutti, come qui fa qualcuno,
sono solo autolesionista e la giusta causa va a puttane.
E scusate il linguaggio colorito, ma sembra che qui se non lo usi sei
troppo educato.
L'ateo che dici tu e' come era mio padre: non credeva e non voleva
sapere niente ne' parlare di "roba che non esiste".
E ovviamente non leggeva neanche libri di storia.
Ma oggi tutti vanno a scuola, e se non sai le cose e non sai parlare
sei un ateo ignorante e suggestionabile dai credenti.
Esclusi gli atei come pope, ovviamente, che sono ben ferrati, anche
troppo.

Saluto.
Pope
2012-11-13 07:53:01 UTC
Permalink
Post by W
Post by Pope
Post by W
Post by Pope
Quando si vuole dimostrare qualcosa, si devono portare prove e non
i "pensieri" propri o di altri , peraltro la filosofia che a te piace
tanto sinonimo di nullologia
----------------------------------------------------------------------
A proposito della nullologia della filosofia.
Papa Ratzinger chiama nullologia la filosofia, mentre gli atei
possono considerare nullologia le religioni teiste, politeiste e
panteiste.
Le definizioni essenziali di ateismo sono: che non e' univoco, quindi
ammette diverse interpretazioni, poi, che e' una filosofia.
Ed e' una filosofia anche senza richiami ai filosofi.
E per spiegarla nel suo esserci, significato e in quanto orientamento
culturale di tanti uomini, una sintesi primaria consiste nel fare un
panorama nel mondo attuale e nella storia della sua diffusione, e dei
personaggi rappresentativi che esprimono concetti nei quali ci si puo'
riconoscere, ai quali si puo' aderire, e con i quali si puo'
confrontarsi per farsene un 'idea e un indirizzo di vita.
Se un buon riferimento e' l'UAAR, si presenta nel sito, nelle
questioni centrali che riguardano l'ateismo e l'agnosticismo, il
confronto fra
gli argomenti dei non credenti e dei credenti, esaminandoli e
ragionandoci sopra.  E ovviamente si parla degli argomenti anche qui
recentemente discussi, come l'argomento teleologico del grande
orologiaio.
Saluto.
meni sempre il can per l'aia
intanto  non corretto parlare di ateismo giacch un concetto
inventato dai credenti i quali, inventando dio, necessariamente hanno
inventato i senza dio - semmai  parliamo di non credenti ,gli agnostici
non sono n carne n pesce quindi fanno parte di una categoria
inferiore
visto che la loro posizione indefinita.
Parlando di non credenti, non vi alcuna filosofia n argomenti di cui
si possa discutere al loro riguardo : se non credo a babbo natale di
che discutiamo ?
Il non credente non crede e basta mentre il credente che ha bisogno
e deve essere supportato da distinzioni, puntualizzazioni, differenze,
messaggi, miracoli e quant'altro. E infatti proprio il papa e i suoi
colonnelli che continuamente tirano in ballo l'ateismo, il relativismo,
il concetto di dio indispensabile all'uomo e tutti gli ammennicoli
che si sentono quotidianamente nelle prediche in TV - Gli atei,
chiamndoli cos solo per convenzione, se ne stanno buoni reclamando
solo il loro diritto a essere tali senza tanti rompimenti di coglioni
Quanto alla UAAR, la ritengo  una associazione di derelitti che non
hanno n arte n parte, visto che mischiano atei con agnostici, non
hanno alcun peso n sociale n politico, praticamente come una
qualsiasi bocciofila di paese
----------------------------------------------------------------
Io potrei e vorrei rispondere punto su punto e tirarla lunga finche'
ti pare, con argomenti e modi che, come hai potuto vedere, sono
rispettati
da credenti e non credenti. Ma se dici che sono rompimenti di
coglioni, allora te li risparmiero', successivamente.
Io finora ti ho personalmente piu' che altro appoggiato e lodato. Se
da buon ateo rivendichi, giustamente, il diritto a non avere
rompimenti di coglioni, e riconosci cos'e' il rompimento di coglioni,
ammetterai che lo rivendicano anche gli altri, che magari sono anche
atei, anche se non a tuo modo.
Chi non vuole partecipare se ne puo' stare buono che nessuno gli rompe
i coglioni.
Se invece s'immischia, e di brutto, se le va a cercare, le maronate,
oltre che pesare sui cosiddetti degli altri.
Io dico che ci sono dei valori, in chi non crede, migliori di chi
crede. Ma devono essere affermati positivamente.
Se si sta in silenzio gli altri, i credenti, invadono e condizionano,
come e' sempre stato, e tolgono diritti e credibilita' ai non
credenti,
mettendoli in stato di inferiorita' culturale e numerica.
Ecco perche' l'UAAR e le alre associazioni si fanno poco notare.
Perche' i non credenti non hanno abbastanza coscienza di se' e di
gruppo, cosi' da essere facilmente messi da parte e disprezzati.
Io voglio dare valore alla indipendenza dal credere in una religione;
se mi metto in un angolo e m'incazzo con tutti, come qui fa qualcuno,
sono solo autolesionista e la giusta causa va a puttane.
E scusate il linguaggio colorito, ma sembra che qui se non lo usi sei
troppo educato.
L'ateo che dici tu e' come era mio padre: non credeva e non voleva
sapere niente ne' parlare di "roba che non esiste".
E ovviamente non leggeva neanche libri di storia.
Ma oggi tutti vanno a scuola, e se non sai le cose e non sai parlare
sei un ateo ignorante e suggestionabile dai credenti.
Esclusi gli atei come pope, ovviamente, che sono ben ferrati, anche
troppo.
Saluto.
conosco ben pochi atei che si impicciano degli affari degli altri,
soprattutto di quelli spirituali
per contro conosco molti creduloni che parlano a vanvera di ciò che non
conoscono e che quando gli chiedi prove delle cagate che affermano
scappano sempre accusando il sottoscritto di essere offensivo senza
mai entrare in argomento - d'altra parte non c'è da aspettarsi nulla da
chi crede che Marco Matteo Luca e Giovanni furono 4 apostoli in carne
ed ossa e che quando gli confuti qualcosa sui vangeli si rifugiano nel
"messaggio" prchè non hanno argomenti
questo è quello che da fastidio
Reno
2012-11-12 17:49:03 UTC
Permalink
Post by W
Post by Pope
Quando si vuole dimostrare qualcosa, si devono portare prove e non
i "pensieri" propri o di altri , peraltro la filosofia che a te piace
tanto è sinonimo di nullologia
----------------------------------------------------------------------
A proposito della nullologia della filosofia.
Papa Ratzinger chiama nullologia la filosofia, mentre gli atei
possono considerare nullologia le religioni teiste, politeiste e
panteiste.
Le definizioni essenziali di ateismo sono: che non e' univoco, quindi
ammette diverse interpretazioni, poi, che e' una filosofia.
Ed e' una filosofia anche senza richiami ai filosofi.
E per spiegarla nel suo esserci, significato e in quanto orientamento
culturale di tanti uomini, una sintesi primaria consiste nel fare un
panorama nel mondo attuale e nella storia della sua diffusione, e dei
personaggi rappresentativi che esprimono concetti nei quali ci si puo'
riconoscere, ai quali si puo' aderire, e con i quali si puo'
confrontarsi per farsene un 'idea e un indirizzo di vita.
Se un buon riferimento e' l'UAAR, si presenta nel sito, nelle
questioni centrali che riguardano l'ateismo e l'agnosticismo, il
confronto fra
gli argomenti dei non credenti e dei credenti, esaminandoli e
ragionandoci sopra.  E ovviamente si parla degli argomenti anche qui
recentemente discussi, come l'argomento teleologico del grande
orologiaio.
Saluto.
un consiglio da amico "virtuale":se vuoi, continua pure a (cercare
di)discutere con il pope, ma e' tempo perso:per lui(od esso,un
robottino programmato male, visti i mex di cui inonda Internet:
https://groups.google.com/groups/profile?hl=it&show=more&enc_user=lKRgEw4AAACayyiPGiRgMuC9kng-OtLO&group=
),
non esiste il dialogo costruttivo, tanto meno l'amicizia, anche se con
idee diverse,
ma, come vedi, ricevi solo contumelie ed offese, se non la pensi
esattamente come lui!
Da bravo robottino, e' anche utile, se non offendesse, perche' trova
tutti i "papiri" che dimostrano l'inesistenza dei vari dei santi e
diavoli...ma io l'ho killato(al momento e' l'unico nel mio
killfile;-), e spero sempre che si ravveda, se non addirittura si
converta:a quale religione, scelga pure lui(esso)!

Pope, se mi leggi, basta poco per tornare( o essere;-) amici:chiedi
scusa per le offese a brave persone in Internet, anche se non al tuo
livello;-), ed instauriamo un dialogo avvincente!
Ricordati che, come diceva mia nonna buonanima;-) (e beghina
dichiarata, guai se il prete negli anni 40-50 non vedeva le
parrocchiane a messa tutti i giorni...ma perche' non pretendeva la
stessa cosa dagli uomini?;-),
"viene sera a casa di tutti", e Sorella Morte*(Laudato si’ mi’ Signore
per sora nostra morte corporale, da la quale nullu homo vivente pò
skappare: guai a cquelli ke morrano ne le peccata mortali; beati
quelli ke trovarà ne le tue santissime voluntati, ka la morte secunda
no 'l farrà male.) ci viene a trovare all'improvviso, non manda un
telegramma o non fa una telefonata di preavviso, quindi e' meglio
essere in pace con la propria coscienza.

ciao

dal cantico delle Creature, di san Francesco(ma poi, sara' esistito
veramente, od e' la solita propaganda di questi "pretacci falsi"? ;-)
Imho sono sicuro che san Francesco e' esistito veramente, ed e'
stato un antesignano dei "preti di strada" moderni...altro che vestiti
e scarpe firmate!
http://it.wikipedia.org/wiki/Cantico_delle_creature

« Altissimu, onnipotente, bon Signore,
tue so’ le laude, la gloria e l’honore et onne benedictione.

Ad te solo, Altissimo, se konfàno et nullu homo ène dignu te
mentovare.

Laudato sie, mi’ Signore, cum tucte le tue creature, spetialmente
messor lo frate sole, lo qual’è iorno, et allumini noi per lui. Et
ellu è bellu e radiante cum grande splendore, de te, Altissimo, porta
significatione.

Laudato si’, mi’ Signore, per sora luna e le stelle, in celu l’ài
formate clarite et pretiose et belle.

Laudato si’, mi’ Signore, per frate vento et per aere et nubilo et
sereno et onne tempo, per lo quale a le tue creature dai
sustentamento.

Laudato si’, mi’ Signore, per sor’aqua, la quale è multo utile et
humile et pretiosa et casta.

Laudato si’, mi Signore, per frate focu, per lo quale ennallumini la
nocte, et ello è bello et iocundo et robustoso et forte.

Laudato si’, mi’ Signore, per sora nostra matre terra, la quale ne
sustenta et governa, et produce diversi fructi con coloriti flori et
herba.

Laudato si’, mi’ Signore, per quelli ke perdonano per lo tuo amore, et
sostengo infirmitate et tribulatione.

Beati quelli ke 'l sosterrano in pace, ka da te, Altissimo, sirano
incoronati.

Laudato si’ mi’ Signore per sora nostra morte corporale, da la quale
nullu homo vivente pò skappare: guai a cquelli ke morrano ne le
peccata mortali; beati quelli ke trovarà ne le tue santissime
voluntati, ka la morte secunda no 'l farrà male.

Laudate et benedicete mi’ Signore' et ringratiate et serviateli cum
grande humilitate »
Pope
2012-11-13 07:34:16 UTC
Permalink
Post by Reno
Post by W
Post by Pope
Quando si vuole dimostrare qualcosa, si devono portare prove e non
i "pensieri" propri o di altri , peraltro la filosofia che a te piace
tanto è sinonimo di nullologia
----------------------------------------------------------------------
A proposito della nullologia della filosofia.
Papa Ratzinger chiama nullologia la filosofia, mentre gli atei
possono considerare nullologia le religioni teiste, politeiste e
panteiste.
Le definizioni essenziali di ateismo sono: che non e' univoco, quindi
ammette diverse interpretazioni, poi, che e' una filosofia.
Ed e' una filosofia anche senza richiami ai filosofi.
E per spiegarla nel suo esserci, significato e in quanto orientamento
culturale di tanti uomini, una sintesi primaria consiste nel fare un
panorama nel mondo attuale e nella storia della sua diffusione, e dei
personaggi rappresentativi che esprimono concetti nei quali ci si puo'
riconoscere, ai quali si puo' aderire, e con i quali si puo'
confrontarsi per farsene un 'idea e un indirizzo di vita.
Se un buon riferimento e' l'UAAR, si presenta nel sito, nelle
questioni centrali che riguardano l'ateismo e l'agnosticismo, il
confronto fra
gli argomenti dei non credenti e dei credenti, esaminandoli e
ragionandoci sopra.  E ovviamente si parla degli argomenti anche qui
recentemente discussi, come l'argomento teleologico del grande
orologiaio.
Saluto.
un consiglio da amico "virtuale":se vuoi, continua pure a (cercare
di)discutere con il pope, ma e' tempo perso:per lui(od esso,un
https://groups.google.com/groups/profile?hl=it&show=more&enc_user=lKRgEw4AAACayyiPGiRgMuC9kng-OtLO&group=
),
non esiste il dialogo costruttivo, tanto meno l'amicizia, anche se con
idee diverse,
ma, come vedi, ricevi solo contumelie ed offese, se non la pensi
esattamente come lui!
toh
parla il testa di cazzo che non fa altro che fare copia incolla di
articoli kilometrici tutti OT che nessuno caga
Geremia
2012-11-08 16:29:26 UTC
Permalink
<L'esempio che riporto
<(ma vorrei ricordare Caronia, anche se nessuno piu' ne parla:
<http://it.wikipedia.org/wiki/Canneto_(Caronia)

fu una truffa belle e buona per avere una casa nuova a spese dello stato,non
lo sai?
L'unico testimone (oltre agli organizzatori della burla)fu un carabiniere di
guardia 19enne che fu gabbato dal siculo di turno.


<Il lago che ha ottenuto la Bandiera blu è stato sottoposto a ispezioni
<dell'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia

secondo me sono i precari di tale istituto che si trovano il lavoro da fare
in tal modo.
Un po come le province (ente inutile in modo documentato)che si inventarono
le strade provinciali per giustificare la loro presenza.
Mimmo
2012-11-19 19:36:32 UTC
Permalink
Post by Reno
Naturalmente, quando si addita ai "so' tuttoio!" , ci si riferisce non
solo a certi scienziati che pensano di conoscere la complessita'
dell'Universo, ma anche ad individui(sia nella Real Life che su
Usenet;-) che , pur non avendo a disposizione i mezzi della Scienza
ufficiale, ne prendono in toto, come esempio da imitare, il negare
ogni cosa che contrasti con i 5 sensi conosciuti, e relativi strumenti
che ne "amplificano"(sic!) le potenzialita'.Poi, per questa gente e'
facile e redditizio giocare di sponda, cioe' "se lo strumento(radar,
sonar o microscopio o telescopio,fate voi;-) non lo rileva, non
esiste...salvo poi smentirsi( ma non chiedere venia:-) quando uno
strumento piu' avanzato(vedi Hubble) mostra quello che c'era anche
prima, od un matematico o fisico piu' aperto di mentalita' formula
nuove teorie, come la possibilita' di piu' universi o dimensioni!
E con questo, vorrei ricordare una teoria che a me piace molto,quella
http://it.wikipedia.org/wiki/Analogia_dell'orologiaio
L'esempio che riporto
http://it.wikipedia.org/wiki/Canneto_(Caronia)
e' del Lago di Scanno(AQ),dove succede, come molti altri luoghi in
Italia, qualcosa di misterioso, e su cui bisognerebbe indagare con
piu' fondi, e non cessare ogni verifica e controllo, come e' gia'
successo alla sunnominata Caronia...
se poi salta fuori che tutto e' provocato da un rimasuglio inquinante
di qualche fabbrica chiusa, ci faremo la solita figura degli
inquinatori folli della stessa nostra Terra! :-(
L'AQUILA:Il mistero del lago di Scanno: onde anomale e bussole
impazzite, partono le ispezioni.
Il lago che ha ottenuto la Bandiera blu è stato sottoposto a ispezioni
dell'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia
http://www.corriere.it/cronache/12_novembre_06/lago-scanno-segreti_758b35fe-2823-11e2-9e66-88ac4e174519.shtml
Il livello dell’acqua sceso di almeno sei metri in meno di un anno,
le bussole dei sommozzatori impazzite, un oggetto non identificato
sepolto nel fondale e, infine, armi e munizioni dell’ultima guerra che
riaffiorano dopo quasi settant’anni. Se non fosse per la concretezza
dei suoi abitanti, i quali respingono fantasiose ipotesi stile Loch
Ness, si direbbe che cose strane accadono a Scanno e nei dintorni
dell’omonimo lago abruzzese, il più grande della regione, formatosi a
causa di una frana migliaia di anni fa.
GLI EPISODI - Si tratta di episodi, rassicurano gli amministratori
locali, che però non fanno dormire sonni tranquilli alla popolazione.
Come la moria di pesci di quattro anni fa, un episodio anche quello ed
ora per fortuna solo un ricordo. Il problema dell’acqua è grave ed
urgente. L’abbassamento del livello del bacino, secondo alcuni
studiosi riconducibile in parte alla siccità ed in parte al terremoto
del 2009 (che avrebbe favorito infiltrazioni e dispersioni), potrebbe
mettere a rischio la sopravvivenza stessa di flora e fauna. L’allarme
è stato lanciato quest’estate dagli ambientalisti locali, raccolto
dalla Regione Abruzzo e inviato in forma di appello accorato al
Governo.
LE BUSSOLE - Ma gli acciacchi e i guai di questo lago a forma di
cuore, situato a 930 metri di altezza e di recente insignito della
Bandiera blu ed inserito nell'elenco dei siti di interesse
comunitario, non finiscono qui. C’è il mistero delle bussole dei sub
che s’immergono nella zona nord del comune di Villalago. Le lancette
degli strumenti, una volta sott’acqua, si dimenticano di segnare il
nord e piegano in altre direzioni. «È accaduto di recente durante le
giornate ecologiche che organizziamo con la nostra associazione –
racconta Enzo Gentile, ambientalista, pescatore e studioso del lago da
una vita –, il fenomeno si è ripetuto diverse volte e a varie
profondità. Per eliminare il dubbio che potesse trattarsi di un
fenomeno anomalo, dato che i fondali sono profondi anche trenta metri
e non si riesce a vedere granché sott’acqua a causa del buio, abbiamo
chiesto aiuto agli esperti».
ISPEZIONI - E così a Scanno, venerdì scorso, sono arrivati i tecnici
dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia di Roma, Fabio
Florindo e Marco Marchetti. Con l’aiuto di due imbarcazioni messe a
disposizione da Gentile e dai suoi amici e con una strumentazione
speciale, hanno monitorato i fondali alla ricerca di eventuali segnali
magnetici. Ora si attende l’esito degli esami. «Abbiamo utilizzato dei
magnetometri e con il sistema Gps abbiamo elaborato una mappa – fa
intanto sapere Florindo, che all’interno dell’Ingv è dirigente di
ricerca -. Possiamo già dire dai risultati preliminari che ad un certo
punto il segnale magnetico cambia, anche se di poco, e che potrebbe
trattarsi di materiali ferrosi sepolti nel fondale. In un solo punto
della porzione di lago da noi esplorata c’è un’anomalia negativa molto
concentrata, molto localizzata. Abbiamo le coordinate di questo
oggetto, stimiamo che misura circa sei metri per due, è di forma
ovale, è orientato verso nord-est ma non sappiamo di cosa si tratti.
Ulteriori analisi definiranno meglio questa anomalia».
Mi capito' spesso di osservare strani oggetti nel cielo, a Torino, nei
pressi del Musine'...ma un amico mio (ora trapassato), che faceva il cuoco
sulle Navi, mi racconto' un giorno cosa provarono tutti i menbri
dell'equipaggio per circa mezz'ora e passa nel triangolo delle Bermude!
La nave si fermo' improvvisamente, e comincio ad andare alla deriva,
ingovernabile perche' la corrente venne a mancare e le machine si
arrestarono, Aleggiava intorno un silenzio stranissimo., e pure tutto era a
posto.Nessuno sapeva
cosa stesse succedendo!La bussola impazziva, insomma si era bloccato tutto!
In cielo si vedevano strane cose., gli uomini ..erano terrorizzati.!Dopo una
mezzoretta in cui sembrava che il tempo si fosse fermato, i motori
ripartirono da soli in sala macchine, e tutto ritorno' come prima! Sembrava
che avessero attraversato una zona di "Non Spazio e di " Non tempo" dove le
nostre leggi fisiche erano andate tutte a remengo!
Non seppe dirmi altro.Ed io non so darvi o darmi una spiegazione, tranne
questa: Che crediamo (e divinizziamo)la Scienza, dimenticando che per una
finestra che la medesima riesce ad aprire ne restano miliardi e miliardi
ancora chiuse!

Mimmo
Post by Reno
REPERTI - Dei rilievi compiuti dall'Istituto sono stati informati sia
il commissario prefettizio del Comune di Scanno, Giuseppe Conti, sia
il sindaco del Comune di Villalago, Fernando Gatta. Ci si chiede cosa
possa esserci in quel punto.
Continua a leggere su narkive:
Loading...